Autore:
La redazione

LA NUOVA HYUNDAI SANTA FE Nato nel 2003 come il primo SUV della Casa, oggi, dopo quasi un ventennio, la 4ª generazione della Hyundai Santa Fe diventa il simbolo dell'assalto del brand coreano al mondo premium. Almeno sulla carta c'è davvero tanto da dire, con una dotazione super completa, uno stile europeo e contenuti alla tedesca, come la trazione integrale intelligente, il cambio a 8 rapporti con convertitore di coppia e comandi al volante, i cavalli che sono bene 200 sotto il cofano e 7 posti a disposizione.

L'ABITABILITÀ Chiudete un attimo gli occhi e pensate alle Hyundai di qualche decennio fa... bene, il balzo in avanti in termini di qualità e design è davvero sottogli occhi di tutti. Da fuori la Santa Fe ha un'aspetto decisamente imponente, complici anche le misure generose con 4,77 metri di lunghezza e oltre 2,70 m di passo. Questo ha permesso di garantire un'ottima abitabilità per tutti e 7 gli occupanti e anche una capacità di carico che va da 625 a 1.695 litri di capienza.

7 POSTI VERI Inoltre è davvero molto semplice gestire le ultime 2 sedute posteriori e tutto il vano di carico, grazie a comandi davvero pratici per reclinare o far scorrere I sedili in seconda fila, oppure far sparire nel pavimento quelli della terza fila. Per chi siede... nel bagagliaio c'è addirittura un pratico comando per la regolazione separata dell'aria condizionata.

LO STILE Stilisticamente la parte anteriore richiama il family feeling di casa Hyundai, con la fanaleria divisa su due livelli e con la nuova firma luminosa a LED molto sottile nella parte superiore. Bella la raccordatura cromata fra i fanali, che dona al frontale un look davvero agressivo. Imponente la calandra, che ospita il grande logo Hyundai. Decisamente più semplice la parte posteriore, dove troviamo un taglio quasi verticale del lunotto che favorisce la capacità di carico.

COMANDI ROTANTI? NO THANK YOU Gli interni sono tanto semplici quanto funzionali, ogni cosa è al suo posto e personalmente apprezzo la scelta di avere tutti questi tasti fisici: nettamente più veloci da utilizzare rispetto a cercare un menù ed entrare nella funzione desiderata con un comando rotante multifunzione. Al centro della plancia troviamo il classico display del sistema di infotainment: molto chiaro alla lettura e reattivo al tocco.

PANORAMICA Molto comoda la seduta, mi piacciono i sedili con cuciture a rombi che danno quel tocco di stile in più. Azzeccata la posizione di guida, perché offre un'ottima visibilità sia dentro sia fuori dal l'auto: come il cruscotto, per metà digitale per metà analogico, permette di visualizzare con chiarezza tutte le funzioni dell'auto, compreso il sistema di navigazione.

L'ANGOLO DEL GADGET Si sta decisamente comodi anche dietro, con tanto spazio anche per passeggeri di statura sopra la media. E per la ricarica dei gadget elettronici dei passeggeri, ci sono tre prese a disposizione, di cui due USB e una a 220 volt.

LE DIMENSIONI CONTANO Come si guida la Santa Fe? In città bisogna fare un po' l'occhio alle dimensioni, ma La Santa Fe che sto guidando è in allestimento Excellence, quello più accessoriato, che ha tutto di serie (eccetto la vernice metallizzata da 850 euro): persino un sistema di telecamere a 360 gradi che aiuta molto nelle manovre di parcheggio e pure chi non si sente molto sicuro nelle vie più strette.

COMFORT AL TOP In generale la Santa Fe è davvero molto confortevole. Ho apprezzato l'insonorizzazione dell'abitacolo: la voce del motore si sente soltanto sopra i 2.500 giri, ma in generale l'auto è molto silenziosa. Utilissimo, in questa stagione, il raffreddamento dei sedili: un vero toccasana che vi permetterà di arrivare a destinazione senza avere la Sacra Sindone tatuata sulla camicia.

TRAZIONE INTELLIGENTE La trazione è integrale, gestita in maniera elettronica e inteligente. Sono infatti quattro le modalità di guida - Eco, Comfort, Smart e Sport - e in ognuna di esse il 4x4 interviene in maniera diversa. Per esempio, in modalità Eco e Comfort la trazione privilegiata è quella anteriore, per permettere consumi più contenuti. La spinta viene ripartita fino al 30% al posteriore in modalità Comfort mentre arriva al 50:50 in modalità Sport. Quella che consiglio di utilizzare è la modalità Smart, in cui sarà l'auto a pensare a tutto, in base alla pressione dell'acceleratore e al nostro stile di guida.

LE PRESTAZIONI Il cambio è un valido alleato sopratutto in città: le cambiate sono molto fluide. Manca solo di un pizzico di reattività quanto si preme a fondo sul pedale dell'acceleratore. Quando si cerca un pò più di verve consiglio di utilizzare i paddle al volante, molto utili per scalare marcia in fase di sorpasso. Decisamente interessanti le prestazioni: grazie al motore diesel 4 cilindri da 2,2 litri, 4 cilindri, 200 cavalli e ben 440 Nm di coppia (disponibile già da 1.750 giri), la Santa fe è capace di scattare da 0 a 100 km/h in 9,3” e supera il 200 km/h.

CONSUMA MENO DI QUEL CHE PENSI Mi hanno stupito positivamente i consumi. In città sono riuscito a percorre – stando un pochino attento, utilizzando lo start stop e la modalità Eco - anche più di 10 km con un litro. Percorrenza che salgono oltre i 15 km/l in autostrada (ovviamente sempre a velocità codice): un valore aggiunto per una vettura dalle grandi dimensioni adatta alle famiglie.

TRA LE CURVE Lo sterzo l'ho trovato sufficientemente morbido, soprattutto per un uso facile in città. L'avrei preferito un pochino più preciso, ma auto di queste dimensioni e di questa tipologia non prediligono di certo una guida molto sportiva. Il peso di oltre 1.800 chili in ordine di marcia si fanno sentire soltanto in fase di frenata, momento in cui dai freni gradirei maggiore incisività. Per tutto il resto, anche nella guida tra le curve, la Santa Fe ha un buon telaio. Certo non si può pretendere che quest'auto non abbia un po' di rollio, dovuto sia all'altezza da terra sia alla tipologia stessa dell'auto.

QUANTO COSTA I prezzi, per questa Hyundai Santa Fe, partono da poco più di 50.000 euro per la versione a 5 posti e superano i 57.000 euro per la versione a 7 posti in prova, che è anche la più accessoriata . Ma non disperate, perché è molto facile trovare delle scontistiche interessanti presso tutti i concessionari Hyundai.


TAGS: hyundai santa fe hyundai prova video prezzi test drive