SI VA IN OFF-ROAD Si amplia la gamma Renault, con l'arrivo dell'allestimento Black Edition per il SUV Renault Kadjar 4x4. Elegante la tinta metallizzata Nero Etoilè, che sottolinea l’anima grintosa di questo crossover di medie dimensioni. Sul frontale spicca la calandra Iron dall’andamento sinuoso, che ingloba i proiettori LEDBelli poi cerchi in lega diamantati Total Black da 19”Il nero, come si intuisce dal nome dell’allestimento, è il colore dominante, sia fuori che dentro l’abitacolo.Questa tinta è ripresa infatti sui retrovisori esterni, ma anche all’interno dell’auto, sulla plancia e sul tettuccio.

INTERNI TECNOLOGICI Gli interni sono molto curati, con sellerie in Alcantara impreziosite da impunture rosse a contrasto. Al centro della plancia spicca il display touch multifunzione da 7”. A proposito: la tecnologia non manca a bordo di Renault Kadjar Black Edition, grazie al sistema infotainment R-Link 2, compatibile con le ultime versioni di Android auto e Apple CarPlay. Sono poi disponibili di serie: il rilevatore angolo morto, i sensori di parcheggio laterali e il Visio System per il riconoscimento della segnaletica stradale.

Renault Kadjar: la plancia

LA TECNICA Renault Kadjar Black Edition monta un motore da 1,7 litri Blue dCi da 150 CV e 340 Nm di coppia massima, buoni per coprire lo 0-100 km/h in 10,6 secondiTanto il lavoro sul propulsore, che adotta ora una turbina a geometria variabile, per una risposta più pronta sull’acceleratore. Il cambio resta manuale 6 rapporti, le sorprese riguardano però la trasmissione 4X4 che si comanda con un selettore posto al centro della console. 3 modalità di funzionamento per la trazione integrale di Renault Kadjar Black Edition: 2WD con la coppia che si applica solo all’anteriore, AUTO dove la trazione è gestita in autonomia dall’elettronica tramite un giunto che ripartisce la coppia fra i due assali, trasferendone fino al 50% sulle ruote posteriori. Per finire la modalità LOCK con una ripartizione di coppia fissa al 50% fra anteriore e posteriore, disponibile però fino a 40 km/h.

COME VA? Nel trasferimento dal centro città alle campagne del pavese, ne apprezzo la precisione e la maneggevolezza dello sterzo. il SUV francese si muove senza troppi problemi nel traffico urbano dell’ora di punta, con un’agilità che mi lascia sorpreso. Buono l’assetto, con sospensioni tarate al punto giusto per smorzare le sconnessioni, annullando quasi del tutto il fastidio di guidare sul pavé. La seduta è comoda e alta, come mi aspetto da un SUV. I sedili della versione in prova hanno le regolazioni completamente elettriche, con tanto di supporto lombare: un preziosismo degno dei modelli premium Silenzioso ma robusto il motore, anche pigiando sull’acceleratore l’abitacolo non è invaso dal rumore dei 4 cilindri del nuovo Diesel 1,7 dCi.

Renault Kadjar: vista 3/4 posteriore

CONVINCE IN FUORISTRADA La vera anima di Kadjar 4x4 si rivela però quando il fondo si fa sconnesso e irregolare. L’auto mi da la sensazione di sapersela cavare davvero in ogni contesto. Con la trazione integrale impostata in modalità AUTO la tenuta è convincente ed efficace nella maggior parte delle situazioni che si possono incontrare nella guida di tutti i giorni. In modalità LOCK, con differenziale centrale bloccato e con il controllo trazione disinserito, Renault Kadjar Black Edition, affronta senza problemi saliscendi e Twist per un uso off-road vero e proprio, fermi restando i limiti delle gomme di primo equipaggiamento che non sono pensate per fango profondo e terreni rocciosi. Impossibile, in questo contesto, valutare i consumi della Kadjar 4x4, che verificheremo in una prova successiva. Renault Kadjar Black Edition è disponibile a partire da 30.400 euro, la vettura che sto provando, con trazione integrale, attacca invece a 36.700 euro.


TAGS: renault prova off-road renault kadjar black edition Renault Kadjar 4X4