News

BMW 325Xi Touring


Avatar di Mario Cornicchia , il 15/03/04

17 anni fa -

È da tanto tempo che non mi capita di sedermi al volante di una BMW Serie 3, auto che metto ai primi posti nella classifica di categoria. Di cui apprezzo soprattutto le grandi doti stradali e il piacere della guida tecnica che poche auto sono in grado di offrire. Sono curioso di vedere se, dopo cinque anni dal lancio, la Serie 3 è ancora in grado di rivaleggiare adeguatamente con concorrenti dirette più recenti. E ne provo ora una versione particolare, la X, con la trazione integrale abbinata al sei cilindri 2.5 a benzina.

SU MISURA Malgrado gli anni, lo stile e l’impostazione degli interni sono più classici che datati, comunque piacevoli. Anche la posizione di guida è ben adattabile anche se, come sempre mi capita sulle BMW, devo provare differenti regolazioni prima di trovare quella giusta. Dentro, lo spazio non è certo abbondante, piuttosto su misura per passeggeri e bagagli, ma la Serie 3 trasmette una piacevole sensazione di solidità.

SPORT WAGON Riguardo al a bagagliaio, la Serie 3 Touring è una sport wagon o, ancora meglio una fashion wagon, una giardinetta più da esibire che da carico, anche se la praticità del portellone e del divano posteriore abbassabile in due parti separate non la renderanno l’auto ideale per le giovani famiglie ma ne sfruttano al massimo la praticità.

CORSALUNGA Il motore a benzina, ormai anacronistico

rispetto alle qualità dei motori a gasolio di casa BMW, è arrivato a un optimum impensabile rispetto ai sei cilindri a benzina BMW di una decina di anni fa. Merito di una serie di congegni, doppio Vanos in testa, che rendono questi motori vellutati e felini, docili ai bassi regimi e corposi agli alti. Con un bel rumore che riempie l’abitacolo soprattutto ai regimi più bassi. E questa è già una bella soddisfazione che fa passare in secondo piano l’abbinamento con un cambio a cinque marce dalla corsa troppo lunga per un marchio che fa della sportività la propria bandiera, ma comunque ben manovrabile.

TRAZIONE X

La 325Xi non ha la classica e ormai rara disposizione con motore anteriore e trazione posteriore che offre piacere di guida e divertimento, sempre che non si incontri neve sulla strada. La X ha la trazione anche sulle ruote anteriori e risolve il problema neve, ma riguardo al problema divertimento? La X ha un assetto un poco più alto della versione normale e ripartizioni di pesi e trazione differenti. Quella in prova ha anche cerchi e gomme di serie, a profilo alto. Tutto quanto è possibile per stemperare il divertimento…

GENOVA-SERRAVALLE

Capita a fagiolo un fine settimana al mare sulla mitica per alcuni, famigerata per altri, Milano-Genova via Serravalle. Curve lunghe, curve larghe, curve strette, curve strettissime… c’è un po’ di tutto per mettere alla prova la BMW Serie 3 con le quattro ruote sempre in presa. Va detto che BMW non poteva che adottare uno schema sportivo, con il 62% della trazione di regola inviato alle ruote posteriori. Infatti la 325Xi si lascia condurre bene e assetto e gommatura rendono un poco più difficile l’inizio della curva, meno preciso e tagliente rispetto alle BMW Serie 3 con impostazione classica. Ma il piacere rimane e la piccola indecisione è un prezzo da pagare piuttosto a buon mercato per affrontare il fine settimana in montagna senza il pensiero delle catene.

FA DA SE’

E sul tema la Serie 3 X ha una dotazione da vero SUV (la stessa della X3), con il sistema ADB che, se una o più ruote, anteriori o posteriori che siano, inizia a slittare, le frena portando la loro velocità di rotazione al livello di quella con il minor numero di giri, cioè con la trazione migliore. In pratica, è sufficiente che anche una sola ruota abbia un buon grip per riuscire ad affrontare fondi scivolosi. E se si incontra una discesa innevata, l’Hill Descent Control (HDC) mantiene una velocità costante di circa 8 km/h senza intervento del pilota, frenando le singole ruote al meglio per evitare di bloccarle.

SENZA DIESEL

Rimanendo in tema di prezzi, davvero anacronistico è il motore a benzina, con 7/8 km/litro la percorrenza media, andando veloci ma con il classico uovo tra suola e pedale dell’acceleratore. Con un motore a gasolio si spenderebbe circa un terzo in carburante senza rinunciare a nulla (anzi…) in termini di divertimento. Per chi non riesce a rinunciare al suono avvolgente del sei cilindri a benzina BMW…
Pubblicato da M.A. Corniche, 15/03/2004
Gallery
Logo MotorBox