Autore:
Simone Dellisanti

COOL FACTOR Che la Renault Clio 0.9 TCe sia a GPL, lo capisco solo quando entro in auto. Da fuori è del tutto indistinguibile da una Clio "normale" a benzina o diesel.  Sono, infatti, presenti anche qui le forme compatte e muscolose, i passaruota posteriori più pronunciati, le maniglie posteriori che si nascondono nella cornice dei cristalli e il cofano che termina la sua corsa con una discesa spiovente. Non cambia nulla, così come il vero punto forte della Renault Clio 0.9 TCe: il piacere di guida e, in particolare in questo caso, i consumi accorti che è in grado di dare la doppia alimentazione (benzina + GPL).

VIVIBILITA' La Renault Clio è larga 173 cm, alta 145 e lunga 406 cm. Piccolina ma non troppo. Le misure compatte non sacrificano l'abitabilità interna. Sia per il guidatore che per i suoi ospiti, c'è spazio a sufficienza per testa e gambe ma bisogna ammetterlo, chi siederà al centro del divanetto posteriore dovrà stringersi un po' con le spalle, gli altri due nostri ospiti, invece, non si sentiranno troppo sacrificati.

INFOTAINMENT L'abitacolo della Renault Clio è giovanile e moderno. Una volta seduto dietro al volante, regolo facilmente il sedile e il mio sguardo viene catturato dalla console centrale: in rilievo c'è una cornice nero lucido dove all'interno trova spazio lo schermo touch da 7 pollici, utile per comandare il sistema di infotainment R-LINK Evolution dalle molteplici funzionalità: Radio DAB (Digital Audio Broadcasting), navigatore TomTom , multimedia, telefonia, ascolto della musica, è tutto lì a portata di dito e il touch è pure veloce e reattivo. Appunto per i più geek: ricordo che è disponibile Android Auto.

ALIMENTAZIONE Il piglio moderno e tecnologico traspare anche dal cruscotto che incorpora il tachimetro digitale. Peccato però che la plancia presenti materiali morbidi al tocco solo in poche zone e nella parte superiore, mentre la maggior parte dell'abitacolo presenta plastica rigida, di buona fattura ma non proprio bellissima da toccare. Quello che più mi ha fatto storcere il naso è stata la presenza dello striminzito pulsantino per l'inserimento dell'impianto a gas, quello che mi permette di passare dal GPL alla benzina per intenderci, che presenta anche l'indicatore del livello del serbatoio del gas. Inoltre, non è presente nessun indicatore, né sul touch screen né sul tachimetro, per capire come e quanto si sta consumando.

METTILO LI' Sono tanti gli "svuota-tasche" che trovo all'interno dell'abitacolo e che mi permettono di tenere da una parte le chiavi di casa e dall'altro il cellulare. Anche il posto del passeggero è contornato da tanti vani portaoggetti e se la vostra Lei (o il vostro Lui) è un patito dell'ordine, certo amerà poter tenere in ordine i propri oggetti durante i vostri viaggi.

CAPIENTE Lo spazio a disposizione del bagagliaio è sufficientemente capiente per permettere alla Clio di essere utilizzata, volendo, anche come prima auto di famiglia. La capacità del bagagliaio, senza reclinare i sedili, si attesta sui 300 litri. Mica male se pensiamo che la bombola del GPL è posizionata giusto sotto al vano bagagli, prendendo il posto della ruota di scorta non ruba litri preziosi alla capacità di carico. Peccato per il gradino (di ben 20cm) del bagagliaio che di certo non agevola il carico dei bagagli. Se tutto questo non ti basta e il guardaroba della tua dolce consorte non ne vuole comunque sapere di entrare, non ti resta che abbassare tutti i sedili posteriori e guadagnare uno spazio utile di circa 1.146 litri.

PROVA SU STRADA Durante la mia prova ho guidato sia in città sia sulle strade extraurbane e la Renault Clio si è confermata piacevole da guidare anche nella sua versione a GPL. Sotto al cofano batte il tre cilindri turbo da 90 CV, abbinato al cambio manuale a cinque marce che ho trovato fluido e dagli innesti non troppo lunghi. Il motore è poco rumoroso e garantisce un buono scatto alla partenza, a patto di salire almeno fino ai 2500 giri. Altrimenti la partenza è un po' fiacca. Noto con piacere che passando dall'alimentazione a benzina a quella a gas, non si avvertono differenze. Non c'è nessun cambio percettibile nella potenza del motore, segno che l'integrazione dell'impianto prodotto dalla Landi Renzo, è stata fatta in modo certosino. I consumi? Il computer di bordo mi segnala 6,9 l/100km in città, 5 l/100km nel percorso urbano e 5,7 l/100km nel ciclo misto.

BRAKE BRAKE Più volte ho avuto modo di testare l'efficacia dei freni, anche in modo brusco e inaspettato visto tutte le code che si creano quasi dal nulla nella metropoli e devo ammettere che i dischi autoventilanti (all'anteriore) e i freni a tamburo (al posteriore) hanno sempre risposto "presente" alle mie chiamate, mentre le sospensioni mi sono sembrate un po' troppo rigide sul pavé della città. 

IL PREZZO Per portarsi a casa la Renault Clio 0.9 TCe GPL da 90 CV in prova, nell'allestimento Duel che comprende, sensori di parcheggio posteriori e anteriori, climatizzatore manuale (il prezzo per l'automatico è di 400 euro) Cruise control e Radio DAB, l'assegno da staccare deve aver su scritto 17.800 euro.


TAGS: renault clio renault renault clio tce renault gpl