Autore:
Emanuele Colombo

BMW SEMPRE PIÙ CONNESSE BMW aggiorna la sua piattaforma BMW Connected, quella per collegare l'auto a smartphone, tablet e pc. Lo fa integrando Google Assistant e i suoi comandi vocali. Grazie alla sinergia con l'assistente di google, sarà possibile interagire con l'auto ponendo semplici domande a voce al proprio smartphone Android o compatibili, oppure a dispositivi domotici come Google Home.

CHE COSA PUÒ FARE Tramite questi dispositivi sarà presto possibile, per esempio, controllare a distanza la chiusura di porte e finestrini; il livello di carica della batteria di una BMW i3; chiedere informazioni sugli appuntamenti e l'orario di partenza più opportuno in base alle condizioni del traffico.

COME SI USA Per attivare BMW Connected basterà pronunciare la parola magica “Ok Google, chiedi a BMW...” per poi poter porre, sempre a voce, una serie di domande successive quali: "Quando è il mio prossimo appuntamento?"; "Invia l'indirizzo al mio veicolo"; "Quando devo partire?", "Quanto tempo rimane?"; "Il mio veicolo è chiuso?". Negli USA la versione aggiornata di Google Assistant verrà distribuita a dicembre 2017: gli altri mercati seguiranno.


TAGS: bmw i3 infotainment comandi vocali google assistant google home domotica bmw connected assistente google smartphone android livello di carica bmw comandi vocali aggiornamento bmw connected bmw gestione appuntamenti bmw comandi remoti bmw comandi a distanza bmw connecteddrive app bmw connecteddrive come funziona