LOSAIL INTERNATIONAL CIRCUIT, DOHA (QATAR)
18-20 marzo 2017


Lunghezza circuito: 5.4 km
Record giro più veloce: 1’53.927, 170 km/h, Jorge Lorenzo (2008)

Come da tradizione, anche quest’Anno è il Qatar ad aprire le danze. Nel bel mezzo del deserto, sul circuito di Losail, si accenderanno letteralmente i riflettori sulla pista più illuminata del Mondo con la prima gara che partirà in notturna. Questa pista piace alla Ducati, che in questo inizio di Campionato conterà anche sul neo acquisto Jorge Lorenzo, anche lui storicamente competitivo su questo tracciato. La massima espressione del Motociclismo moderno, qui non corre da tanto, ma la storia dei campioni che si sono incrociati tra i suoi cordoli e rettilinei è già lunga e ricca di successi. Costruito in un solo anno grazie allo sforzo congiunto di 1.000 operai e costato ben 58 milioni di dollari, è stato inaugurato nel 2004 proprio con una gara della MotoGP, vinta dallo spagnolo Sete Gibernau. Lungo 5,4 km con un rettilineo di oltre 1.000 metri e con sedici curve in totale (sei a sinistra e dieci a destra), è circondato da zone di erba sintetica che impediscono alla sabbia del deserto di entrare in pista. La sua peculiarità, tuttavia, è l'imponente impianto di illuminazione di cui è dotato per poter correre di notte, allestito a partire dal 2008 e che tuttora rende questo appuntamento uno dei più spettacolari di tutto il Motomondiale.

Ecco alcune statistiche di questo tracciato classe per classe:

  • MOTOGP: I piloti con il maggior numero di vittorie sono Valentino Rossi e Casey Stoner (4 a parimerito), seguiti da un Jorge Lorenzo che, invece, condivide con il pilota australiano il maggior numero di pole position (quattro). Il “Porfuera”, inoltre, detiene il primato del giro più veloce, sia con le vecchie 800cc (1'53''927) sia con le attuali 1.000cc (1'54''927). L'anno scorso, infine, proprio l'ex pilota Yamaha vinse davanti ad Andrea Dovizioso   (autore del record di velocità di punta su Ducati, 351,2 km/h) e Marc Marquez.
  • MOTO2: Nella classe di mezzo i piloti con il maggior numero di vittorie e di pole position (tra i quali i più presenti in questa classifica sono Thomas Luthi e Tito Rabat) sono tutti fermi a quota 1. L'autore del giro più veloce è Jonas Folger grazie alla sua pole 2016 (1'59''052) che diventa anche record del circuito. L'anno scorso, inoltre, ha vinto Thomas Luthi davanti a Luis Salom ed a Simone Corsi.
  • MOTO3: Il record di vittorie e pole position si ferma nuovamente ad 1 anche per la classe d'esordio, con la differenza che, rispetto alla Moto2, in questa classifica troviamo i nostri italiani Niccolò Antonelli e Romano Fenati. L'autore del giro più veloce, nonché record del circuito, è invece Livio Loi grazie alla sua prestazione ottenuta nel 2016 (2'05''832). L'anno scorso, infine, ha vinto Niccolò Antonelli davanti a Brad Binder ed a Francesco Bagnaia.

TAGS: motogp 2017 motomondiale 2017 motogp qatar 2017