Digg Facebook Twitter Feedburner

Prova Aprilia SRV 850, ora anche in video

L'Aprilia SRV 850 è lo scooter di serie più potente del mondo

Prova:  Aprilia SRV 850, ora anche in video

PROVACI ANCORA Il segmento dei maxi scooter si sta animando sempre piu con l'arrivo di una raffica di novità ma il Gruppo Piaggio non ha alcuna intenzione di cedere ai nuovi arrivati il primato della categoria in fatto di prestazioni. Per tenersi stretto lo scettro propone per il 2012 una variazione sportiva sul tema del Gilera GP 800 (che rimane comunque in listino), ovvero l'Aprilia SRV 850, sperando che in questa nuova veste il progetto possa vivere una seconda giovinezza.

TUTTO SUA SORELLA Per ritagliarsi un posto al sole sul mercato e far breccia nel cuore degli appassionati l'Aprilia SRV 850 può comunque contare su elementi ben più concreti di un semplice cambio di nome, a partite da un'estetica nuova di zecca, che strizza l'occhio alla superbike di casa, la RSV4. A fare da filo conduttore è soprattutto il frontale, con l'ormai tipico trittico di fari sottolineato da voraci prese d'aria. Poco sopra c'è un parabrezza compatto, che ribadisce l'impostazione sportiva dello scooter di Noale e fa risparmiare un paio di chili rispetto a quello regolabile del fratello marchiato Gilera.

MR MUSCOLO A guardare la sagoma dell'Aprilia SRV 850 la definizione che sorge spontanea è quella di muscle scooter: scudo, sella e fianchi sembrano palestratissimi e ben torniti, mentre a dare slancio all'insieme prova il codino con la luce appuntita ereditata dalla Dorsoduro 1200. Anche i dettagli fanno di tutto per esaltare l'aggressività dell'SRV 850. Alla fine del giro perlustrativo sul taccuino sono segnati la nuova sella con rivestimento in tessuto tecnico con un vago effetto carbonio, i semimanubri in alluminio e la strumentazione con tachimetro e contagiri analogici, integrata da un display multifunzione. L' impostazione supersportiva va un po' a scapito della praticità, visto che manca un vano portaoggetti nel retro dello scudo (peraltro rifinito molto bene, come tutto sommato anche il resto dello scooter)) ma per fortuna si può contare sempre su un sottosella capace di accogliere un casco integrale.

UN TIPO TOSTO Nella parte centrale dello scooter tiene banco una fascia con finitura metallica che fa il verso al telaio in alluminio della RSV4. La vera ciclistica si nasconde invece alla vista e conta su una  robusta doppia culla in tubi d'acciaio. Il reparto sospensioni è quello su cui hanno forse lavorato di più i tecnici di Noale, specie a livello delle tarature. Al posteriore c'è un forcellone in alluminio che lavora tramite un leveraggio un monoammortizzatore montato orizzontalmente e regolabile nel precarico su sette posizioni. Sul fronte opposto c'è invece una forcella con steli da 41 mm dotata di un set up più sostenuto che in passato, che promette un supporto maggiore in staccata e maggior rigore nella guida con il coltello tra i denti. Quanto alle ruote, quella anteriore è da 16 pollici gommata 120/70, mentre dietro ce n'è una da 15 con pneumatico 160/60.

DI BENE IN MEGLIO E di una ciclistica a punto c'è bisogno, viste le prestazioni del motore bicilindrico a V di 90° da 839 c,c ancor più brillante che in passato e primatista mondiale di potenza tra gli scooter. Gli ingegneri hanno ottimizzato la combustione lavorando di fino sulla centralina e aggiungendo una seconda sonda lambda. Il risultato è un nuovo picco di potenza di 76 cv a 7.750 giri (+1 cv), con una coppa massima di 76,4 Nm a 6.000 giri. Al di là dei picchi, sorprende come la coppia sia in pratica sempre sopra i 70 Nm già al minimo, a garanzia di una notevole elasticità. Giusto per la cronaca, passando dal banco alla strada, l'Aprilia SRV 850 dichiara un tempo di 5,7 secondi nello 0-100 e una velocità massima di 200 km/h. Parte del merito di questo crono va anche al cambio CVT, reso un po' più diretto dai tecnici, che hanno confermato la discutibile (per uno scooter) trasmissione finale  a catena.

SI FERMI CHI PUO' I freni sono all'altezza della meccanica. All'anteriore c'è una coppia di dischi da 300 mm lavorato da pinze Brembo a quattro pistoncini mentre dietro c'è un disco singolo da 280 mm. E' però un peccato che con un impianto di questo livello non si possa avere nemmeno a richiesta l'Abs, un accessorio ormai quasi indispensabile e che alcuni rivali offrono di serie. Standard è invece l'utile freno di stazionamento, che si aziona con una leva all'interno dello scudo.

OK, IL PREZZO E' GIUSTO Rispetto alla concorrenza, l'Aprilia SRV 850 (proposto in nero o in bianco) ha comunque dalla sua un prezzo piuttosto allettante: 9.630 euro f.c.. In pratica, per arrivare a spendere gli stessi soldi necessari per i competitor, si può attingere un po' dal catalogo degli accessori, che comprende optional di ogni tipo. Si va dall'antifurto al bauletto, passando per un parabrezza maggiorato, un silenziatore Arrow e una sella sportiva con imbottitura in gel.

 

IN QUESTO SERVIZIO
Casco X-lite X-702 Hawk
Giacca Apinestars T-Dyno Air
Pantaloni Alpinestars Bregenz Drystar
Guanti Alpinestars Arctic Drystar
Stivali Alpinestars Ridge Waterproof 

Autore: Paolo Sardi
Data: 13/04/2012 10:43:00

Prosegui: COME VA
? c'è qualcuno che l'ha comprato ? come va ? Inviato da: sforciop1968 - 27/12/2012 19:43:28
sono passato ai concorrenti Ho comperato il primo ruote grandi Scarabeo 150 , ma più meccanico che strada , vi consiglio di aspettare, se non volete fare da cavie..Aprilia ha super idee, ma aspettate almeno un anno per comperarlo almeno correggono i difetti Inviato da: Anonimo - 24/07/2012 01:38:48
per botof Tu hai ragione, ma forse hanno cercato di instaurare un feeling con chi scriverà: ragazzi, lo scoter aprilia io lo preso due mesi fa è molto potente hai bassi e ho visto che in concessionaria di bianchi c'è ne' tanti! (e non vale solo per Aprilia...) Inviato da: aimo - 01/06/2012 13:58:21
Se manca l'ampio consenso... ..non penso sia dovuto ai difetti di pronunzia dell'imbonitore di turno o alla sua scarsa obiettività, quanto ad errori di ingegneria genetica risultanti dall'innesto inopportuno del DNA gilera sull'aprilia operato da una Piaggio che tratta le sue "sottoposte" come cavie da laboratorio. Ciò non toglie che il frutto di tali arditi esperimenti non possa o non debba piacere. "Ogni scarrafone è bello a mamma sua!" si dice da sempre, e non è un caso se il prodotto più venduto in casa aprilia rimane lo Scarabeo. La domanda da porsi è piuttosto un'altra: riusciranno i nostri tecnici-eroi a produrne uno da 850cc che non superi di molto i due quintali e che vada ad insidiare la Honda integra invece del bellimbusto T-Max? Inviato da: uh~kespelling - 31/05/2012 13:45:55
botof Bell'oggetto, mi piace. Ma perché chiamarlo esse erre vi quando in tutta Italia, escluso Lombardia, si pronuncia vu? Perché affidare la presentazione a persona che oltre a "non avere la lettera vu" gli manca pure la erre? E' poco lungimirante da parte di un industria non cercare consensi e crearsi antipatie. Inviato da: botof - 30/05/2012 22:43:23
Se son rose fioriranno Non si può spacciare per sportivo uno scooter fuori peso forma! Progetto tutto in salita che andrebbe messo da parte a favore magari di un Revival, a distanza di un decennio, del Red Rose aprilia, prima custom 850 automatica del gruppo sull'onda della ripresa del genere classico a cui stiamo assistendo in questo momento. D'altra parte anche gli americani si erano illusi di poter far viaggiare a velocità ipersonica un Falcon 2, che però l'anno scorso si è "squagliato" in cielo al raggiungimento di mach 20 (leggasi proprio venti, non due!). E se hanno fatto un passo indietro loro, potrebbe farlo anche aprilia nel campo degli scooter iperveloci per convertirsi ad andature, diciamo, più romantiche. Basta fare solo un po' d'attenzione quando si va in montagna a raccogliere roselle... [ Sie will es und so ist es fein/ So war es und so wird es immer sein/ Sie will es und so ist es Brauch/ Was sie will bekommt sie auch__Rammstein - Rosenrot ] Inviato da: uh~kemach - 29/04/2012 11:18:11
boh... Scusate ma non capisco stò veicolo: - troppo pesante per girare in città (tra l'altro manca vani retro scudo e il sottosella è piccolo) - poco agile per il misto stretto - poco protettivo per autostrade e lunghi viaggi - costi elevati - immagine e appeal...boh...tutta da verificare Sarà anche vero che le moto si comprano per emozione, per istinto e non con la testa, ma un bisonte del genere?? Senza ABS e controllo di trazione (che in aprilia hanno e di qualità), scomodo come una moto, è anche troppo caro per quello ti vendono, e le moto (VERE) in alternativa son parecchie! Inviato da: pippus - 24/04/2012 17:46:31
dolore alle spalle? dorso duro il rimedio! Gli amici a Pierino: "Pierino, perché il Gorilla che viaggia con te sullo scooter ti dà tante di quelle pacche sulle spalle e poi va mostrando i denti?" - "Niente, non fa altro che ridere ed agitarsi ogni qualvolta gli racconto quella del Mandrillo che qui da noi, per non finire in gabbia, ha escogitato un sistema davvero infallibile: attorniarsi di gorilla suoi simili e organizzare tutte le sere un bunga bunga party con delle conigliette!" [ Finally someone let me out of my cage/ Now, time for me is nothing 'cause i'm counting no age/ ...i am happy, i'm feeling glad/ i got sunshine, in a bag/ i'm useless, but not for long/ The future is coming on, is coming on, is coming on__Gorillaz - Clint Eastwood ] Inviato da: uh~kemal - 17/04/2012 09:27:53
Vibrazioni quasi inesistenti?!? A me dopo mezzora di prova facevano male le spalle. Mi sembra che vibri molto di più del t-max 2008 che ho e che già non vibra poco a causa del telaio in alluminio. Confermo la scarsa protezione. L'erogazione la immaginavo più "cattiva" trea cavalli e catena. Il peso poi sul misto stretto si sente eccome. Certo i cavalli ci sono ma su un mezzo del genere servono veramente? Si risparmia qualcosa all'acquisto rispetto al t-max ma poi tra assicurazione, bollo, gomme e svalutazione. Personalmente scelgo l'agilità del timmy. Se poi voglio smanettare davvero prendo una dorsoduro per esempio. Inviato da: Pierino - 14/04/2012 15:02:17
Auto-conservazione in un Venerdì 13 Se non fosse per il mio forte istinto di autoconservazione rinuncerei anch'io alla macchina. Tuttavia preferisco lesinare sulla quattroruote (ho la stessa city-car che fa ancora bene il suo mestiere da quasi un ventennio!) e scialacquare i miei fondi "variopinti" su moto e scooter simplex, lasciando i tentativi di integrazione dei due diversi mondi a chi vuole fare di tutt'erba un fascio nell'ambito di una promozione commerciale del tipo "paghi 1 e prendi 2", soprattutto se dietro tutto l'affare è facile scorgere l'ombra di un grossista di nome Kazuo! [ i tuoi difetti son talmente tanti/ che nemmeno tu li sai/ Sei peggio di un bambino capriccioso/ la vuoi sempre vinta tu/ ...ti odio poi ti amo poi ti amo/ poi ti odio poi ti amo/ non lasciarmi mai più/ sei Grande, Grande, Grande/ come te sei grande solamente tu__Mina ] Inviato da: uh~kewholesaler - 13/04/2012 19:08:38
Totale pagine 4 | Pagina: 1

Vedi anche

Aprilia RS4 125 ReplicaAprilia RS4 125 Replica
Componenti racing per la Aprilia RS4 125 Replica

Home | Prove su strada

Honda CBR1000RR Fireblade SPHonda CBR1000RR Fireblade SP
CBR all'ennesima potenza
BMW R 1200 GSBMW R 1200 GS
Il giro della Sardegna quest'estate l'ho fatto in sella alla BMW ...
Suzuki V-Strom 1000 3LSuzuki V-Strom 1000 3L
In viaggio per la Toscana con la Suzuki V-Strom 1000 3L
7 sfumature di BMW S 1000 RR7 sfumature di BMW S 1000 RR
A Jerez con le migliori BMW S 1000 RR da corsa
Pedane regolabili by LightechPedane regolabili by Lightech
MT-07, la trasformazione continua: dopo la viteria, ecco le ...

Home | Magazine

Play online, win offlinePlay online, win offline
Il concorso lanciato con Scarabeo si chiama Play online, win ...
Arai collezione 2015Arai collezione 2015
Presentata a Misano la nuova collezione Arai 2015
RideRide
Il Gran Turismo delle moto. Guarda il video
Batteria Li-On RBatteria Li-On R
A Colonia, RMS presenta la nuova batteria Li-On R
Scoober, il Taxi a tre ruoteScoober, il Taxi a tre ruote
Yamaha presenta il primo taxi-scooter
Aprilia Caponord Travel Pack in FranciaAprilia Caponord Travel Pack in ...
Nell'entroterra della Costa Azzurra alla (ri)scoperta della ...
Aprilia Tuono V4 R ABSAprilia Tuono V4 R ABS
La bestia allarga il suo orizzonte. Guarda il video
Prove moto
Aprilia in MotoGP nel 2015Aprilia in MotoGP nel 2015
Aprilia anticipa di un anno l'ingresso in MotoGP
Aprilia RS4 SBK ReplicaAprilia RS4 SBK Replica
Con la Aprilia RS4 SBK Replica i piloti in erba si sentono... ...
Aprilia RSV4 SBK 2014Aprilia RSV4 SBK 2014
Presentata la moto che sarà guidata in gara Guintoli e Melandri
Aprilia Tuono V4 R ABS vs KTM 1290 Super Duke RAprilia Tuono V4 R ABS vs KTM 1290 ...
E voi, quale scegliereste?
Aprilia Tuono V4 R ABS 2014Aprilia Tuono V4 R ABS 2014
Più cavalli e più tecnologia
Magazine moto