Autore:
Alessandro Codognesi

TEMPO DI BESTIA Con il periodo nero che il mercato moto sta passando, sembra che l’unica soluzione sia offrire prodotti unici o, quantomeno, originali e personali. In quest’ottica rientra anche la Yamaha Midnight Star XVS 1900 CFD, una maxi cruiser che è in passerella a EICMA. Motore bicilindrico a V raffreddato ad aria e telaio in alluminio sono le sue tendenze meccaniche.

NUOVE COSE Con la nuova Yamaha Midnight Star XV 1900 CFD, la Casa di Iwata tenta di tornare alla ribalta in un settore un po’ alla deriva: quello delle super cruiser alto di gamma, che già di serie offrono qualità e accessori che altri tipi di moto si possono solo sognare. La carenatura, in particolare, è nuova, di dimensioni più generose e dotata di un cupolino oversize, è migliorata la protezione dal vento e le due borse laterali (in tinta e con sgancio rapido) sono inedite.

EFFETTO FRIZIONE L’altra grande novità della Yamaha Midnight Star XV 1900 CFD è la frizione Assist and Slipper. Il nuovo disegno della frizione, infatti, riduce lo sforzo richiesto dal pilota per azionare il meccanismo, e assiste  durante il rilascio della potenza nelle accelerazioni  al semaforo. Per il resto, il motore e il telaio rimangono gli stessi della sorella senza borse e cupolino: bicilindrico a V raffreddato ad aria il primo (capace di circa 100 cavalli e 168 Nm), a doppia culla in alluminio il secondo, con soluzioni all’avanguardia come le pareti a spessore differenziato tramite pressofusione.


TAGS: eicma 2012