Autore:
Stefano Cordara

NUOVO ARRIVO Non è una novità in termini assoluti, perché di pari passo con l'arrivo della CB1300 nuda Honda ha anche realizzato la versione vestita (o semivestita se preferite). Solo che in Italia fino ad oggi questa moto non era mai arrivata. Fino ad oggi, appunto, perché per il 2010 la CB1300S sarà disponibile anche da noi. Vestita con una semicarenatura in pratica va a completare la gamma di quelle che Honda chiama Sport Touring che comprende la CBF 600, la CBF 1000 (appena presentata nella sua nuova versione) e adesso appunto la CB1300S. Se la nuda fa parte del segmento delle maxi naked di stampo classico (ispirate alle moto degli anni 70), la S si propone come un mezzo dalla spiccata versatilità con l'ambizione di proteggere pilota e passeggero e offrire una più ampia varietà di utilizzi, compreso, perché no il turismo. Interessante a questo proposito la presenza del vano sottosella da 12,4 litri che consente di stivare comodamente una tuta antipioggi.a Di fatto, dopo la Mana la CB è l'unica moto ad offrire un vano di capacità dignitosa.

TANTI CC, TANTI MUSCOLI La base è ovviamente quella della nuda che ben conosciamo e che provammo a suo tempo (leggi qui la prova). Tutto parte da un poderoso quattro cilindri in linea da 1284 cc capace di 115 cv (84 kW) a 7.500 giri e di 116 Nm ottenuti a soli 6.000 giri. Chi ha potuto provare questa moto sa che questo motore è un vero portento di coppia che la rende davvero goduriosa da guidare. Il contorno è quello di una ciclistica classica con telaio a doppia culla, coppia di ammortizzatori al posteriore (regolabili su 5 posizioni) e una forcella tradizionale anch'essa regolabile (prevarico e ritorno) con steli da 43 mm.


ARRIVA L'ABS La novità è piuttosto l'arrivo dell'impianto ABS combinato che sfrutta pinze a 4 pistoncini che lavorano dischi anteriori flottanti da 320 mm. Le dimensioni generose (interasse 1510 mm) e il peso di 271 kg in ordine di marcia la rendono comunque una moto "importante". La CB1300S, quindi, virtualmente entra in concorrenza con la nuova Suzuki Bandit 1250 FA (che però ha una carenatura intera) appena presentata al Salone di Milano. Con lei la Honda va a combattere a colpi di kilogrammetro e anche sul fronte prezzi. La CB1300 nuda costa 10.300 ?, e non ha l'ABS. Questa S non dovrebbe essere molto lontana da quella valutazione.

TAGS: honda cb1300s abs honda honda cb1300 honda cb 1300 s