Autore:
Andrea Rapelli

DA QUATTRO A DUE Il travaso di tecnologia dalle auto alle moto? Perché no, specie se di mezzo c'è la sicurezza. Al CES (Consumer Electronic Show) 2016 BMW Motorrad ha dato alle due ruote qualcosina che proviene dalle quattro: proiettori laser e casco con head-up display.

FARI SUPERPOTENTI I primi, che riescono ad offrire un fascio di luce abbagliante in grado di illuminare fino a 600 metri di distanza - il doppio rispetto ai fari tradizionali - sono in mostra su una K 1600 GTL e arrivano (quasi) direttamente dalla BMW Serie 7. Ancora in fase di studio, i fari laser offrono anche Illuminazione potente e precisa della strada e zero manutenzione. Purtroppo, come ammette la stessa BMW, questa tecnologia è ancora troppo costosa per poter essere utilizzata, oggi, sulle moto di serie. In ogni caso, lo sviluppo di questi sistemi sulle auto dovrebbe far scendere i costi se non nel breve, almeno nel medio termine. Staremo a vedere.

CASCO INTELLIGENTE Nel 2003, BMW fu una delle prime case ad introdurre l'head-up display sulle auto. Al CES 2016 arriva quindi un display trasparente integrato nel casco, davanti all'occhio del motociclista, che permette di visualizzare un sacco di informazioni: da quelle relative allo stato di salute della moto (livello olio e carburante, pressione gomme, marcia inserita) alle istruzioni di navigazione o - più in là - perfino i pericoli imminenti, grazie alla tecnologia di comunicazione vehicle-to-vehicle. Non manca nemmeno una telecamera frontale e ,in futuro, ne arriverà pure una posteriore, che fungerà da specchio retrovisore. Il casco BMW Motorrad con head-up display è dotato di altoparlanti integrali ed è comandabile attraverso i pulsanti sul manubrio. Volendo, il sistema è installabile anche su caschi esistenti, senza pregiudicarne la sicurezza.


TAGS: BMW Motorrad CES 2016 fari laser casco head-up display