Autore:
Giulio Scrinzi

TITOLARE IN HRT La carriera di Daniel Ricciardo in Formula 1 è cominciata nel 2011, quando lasciò il suo ruolo di collaudatore e pilota di riserva della Red Bull e della Toro Rosso per quello di titolare nel Team HRT. L'anno successivo tornò di nuovo tra le fila del reparto corse con base a Faenza, rimanendovi fino all'alba dell'era turbo-ibrida.

DRITTO ALL'OBIETTIVO Proprio nel 2014, grazie ai suoi risultati, è passato nella squadra di punta del colosso austriaco, confermandosi da subito veloce, costante ed affidabile tant'è che concluse la stagione in terza posizione. Nel 2015 subì le scarse prestazioni del propulsore Renault della sua RB11, mentre l'anno successivo ha dovuto lottare con le unghie e con i denti per difendere il suo ruolo di prima guida dal nuovo arrivato Max Verstappen.

LA COSTANZA PAGA Una lotta senza esclusione di colpi che è proseguita anche nel 2017, una stagione in cui la giovane promessa olandese si è rivelata essere estremamente competitiva e veloce in qualifica. Al contrario, Ricciardo ha messo in luce la sua esperienza in gara, centrando una serie di piazzamenti che gli hanno permesso di concludere il Campionato in quinta posizione. Una costanza di rendimento che dovrà continure anche nel 2018, il quale potrebbe essere per lui l’anno buono per il definitivo salto di qualità verso il Titolo Mondiale.

Daniel Ricciardo
Nome Daniel Joseph Ricciardo
Nazionalità  Australia
Automobilismo 
Categoria Formula 1
Squadra Red Bull
Carriera
Carriera in Formula 1
Esordio 10 luglio 2011
Stagioni 2010-2017
Scuderie  HRT
 Toro Rosso
 Red Bull
Miglior risultato finale 3º (2014, 2016)
GP disputati 129
GP vinti 5
Podi 27

Punti ottenuti

Pole Position

816

1

Giri veloci 9
Statistiche aggiornate al Gran Premio di Abu Dhabi 2017

TAGS: red bull biografia risultati red bull racing f1 daniel ricciardo albo d'oro infromazioni f1 2018 daniel ricciardo 2018 red bull racing 2018 red bull daniel ricciardo 2018 piloti f1 2018