Autore:
Massimo Grassi

TUTTI A ZERO In un futuro non molto lontano tutti i modelli marchiati BMW e Mini potranno essere elettrificati, sia attraverso sistemi ibridi plug-in sia con motori 100% elettrici. Ecco il succo del comunicato pubblicato dalla Casa di Monaco di Baviera. Un passo fondamentale per proseguire sulla strada tracciata dal piano industriale Strategy NUMBER ONE > NEXT, che porterà BMW e Mini ad essere sempre più efficienti. Se tenete poi conto dell'ingresso della Doppia Elica in Formula E a partire dalla stagione 2018/2019 appare chiaro come a Monaco vogliano virare con decisione verso le motorizzazioni green.

NUOVA PIATTAFORMA L’elettrificazione dell’intera gamma passerà attraverso l’introduzione di una nuova piattaforma modulare dedicata ai modelli 100% elettrici. Praticamente la risposta di Monaco alla piattaforma MEB che farà da base ai modelli elettrici del gruppo Volkswagen.

I PROSSIMI PASSI Il cammino di BMW e Mini verso l’abbattimento delle emissioni tramite modelli elettrici ed ibridi plug-in passera dal lancio della BMW i8 Roadster, la versione senza tetto della coupé sportiva ibrida, attesa per il 2018. A lei seguirà la nuova Mini elettrica, in versione 3 porte, che completerà così la gamma composta attualmente da benzina, diesel ed ibrida plug-in. Nel 2020 sarà il turno della BMW X3 a emissioni zero mentre nel 2021 vedrà la luce la BMW iNEXT, l’ammiraglia elettrica e a guida autonoma di Monaco di Baviera. Non mancheranno poi le versioni ibride plug-in delle BMW Serie 5 e Serie 7. 


TAGS: mini bmw auto elettriche