Autore:
Luca cereda

MACCHINA DEL CUORE Una per tutti e una a ciascuno. Nel giorno in cui Audi ha celebrato un rito che si ripete da ormai cinque stagioni consecutive - consegnando ai giocatori del Milan un totale di trentuno vetture che resteranno loro in dotazione fino alla fine della stagione in corso - ha fatto capolino la concept di un'Audi A1 molto speciale. E' la A1 ufficiale del Milan, nata per accompagnare la squadra nei principali eventi sportivi e promozionali della stagione. Ma, volendo, è anche l'Audi di tutti i milanisti.

DA STADIO Basterebbe, come ha fatto Audi senza alcun freno inibitorio, cucirgli addosso un vestitino da tifosa scatenata. Tanti e ben in vista sono infatti i richiami alla fede nel "diavolo". Primo fra tutti, il maxi-stemma che campeggia sul cofano, ben più grosso di quello cucito su alcuni bandieroni venduti dalle bancarelle all'uscita dello stadio. Poi le grafiche delle fiancate, entrambe marchiate dal logo ufficiale e la scritta "A.C. Milan" in corsivo, e via di seguito gli altri dettagli.

COLORI SOCIALI I cerchi rosso-bianchi e i due baffetti rossi incastonati nei fari sono colpi ad effetto. Specchietti rossoneri e spoilerino posteriore rosso, invece, erano abbastanza prevedibili, così come non poteva mancare una pennellata di rosso sulle cornicette dei fendinebbia e sulle maniglie delle portiere, in risalto abbinate alla carrozzeria nera. L'esagerazione? Dopo il maxi- stemma sul cofano, senza dubbio la chilometrica finitura rossa che parte dalle modanature anteriori e tira dritto fino al posteriore incorniciando tutta la parte bassa della carrozzeria, parafanghi compresi.

INTERNI E non finisce qui. All'interno, stavolta in toni un filo più sobri, l'allestimento prosegue con pannelli-portiere a strisce verticali rossonere, un tunnel centrale brandizzato, tappetini e bocchette d'aerazione a tema: entusiasta, ma non pacchiano, anche perché rivestimento dei sedili, il volante e la plancia rimangono identici a quelli dell'Audi A1 classica.

UNICA E... IMITABILE? Della A1 milanista al momento esiste un unico esemplare. Se la casa abbia intenzione di farne una serie limitata destinata ai tifosi più accesi, questo ancora non si sa. Ma se il desiderio di possederla fosse forte, e le concessionarie dovessero rispondere "picche", perché non prendere spunto da questa A1 e provare a farsela da sé?


TAGS: diavolo milan a.c audi ai milan audi a1 ac milan