Autore:
Paolo Sardi

ATTACCO ALLE SPALLE Chissà, forse arriva in punta di piedi proprio per sorprendere alle spalle la sua rivale, la Mini Cooper SD. Battute a parte, la nuova Audi A1 2.0 TDI CR debutta sul mercato tedesco senza troppo clamore. Sulla sua esistenza, però, si può mettere la mano sul fuoco, visto che la si trova candidamente inserita proprio nel configuratore del sito per il pubblico di Audi Germania, www.audi.de. Due le righe a lei dedicate, quella della versione Ambition, proposta in patria a 21.900 euro, e quella della più grintosa S Line, venduta invece a 23.710 euro.

DA DEFINIRE Per il momento non si sa ancora nulla circa l’eventuale (ma probabile) arrivo anche in Italia dell’Audi A1 2.0 TDI CR, né a livello di tempi, né a livello di prezzi. Si conoscono però già per filo e per segno le prestazioni di questa versione, che va a capitanare la gamma a gasolio, sinora composta dalle due varianti del TDI 1.6, da 90 e 105 cv, e che di serie monta un cambio manuale a sei marce. La potenza massima è identica a quella della Mini Cooper SD, ovvero 143 cv, registrati a 4.200 giri. La coppia è di 320 Nm, stabili tra i 1.750 e i 2.500 giri. Questi valori si traducono, una volta su strada, in un tempo di 8,2 secondi nello 0-100, in una punta di 217 km/h e in un consumo medio dichiarato di 4,1 litri/100 km, pari a 24,4 km/litro.


TAGS: tutto agosto in uno sguardo audi ai 2.0 tdi cr s line ambition