Autore:
Marco Rocca

IL CHIODO FISSO Diciamolo pure francamente, spesso chi sceglie questo genere di auto ha un’idea fissa in testa, la Volkswagen Golf. Oggi, però, il mercato offre almeno tre valide alternative.

QUI ASTRA La prima, tedesca come la Golf, si è rinnovata profondamente da qualche mese. E’ la nuova Opel Astra in allestimento Innovation 1.6 CDTI 136 cv. Più leggera della precedente, più sportiva nella linea e più tecnologica grazie al sistema Opel On Star che permette di avere un operatore h24 a disposizione per qualsiasi richiesta. Dovete comprare un regalo ma non sapete dove si trova il negozio più vicino? Nessun problema. Non è finita qui, perché ci sono anche i nuovi fari full Led adattivi e un sistema infotainment ben confezionato, intuitivo e veloce.

QUI MEGANE Coetanea della tedesca è la Renault Megane, qui in versione Bose, con il 1.600 dCi da 130 cv. Come la Opel, non ha nulla da spartire con il modello precedente. Tutta nuova nella linea ma anche nei contenuti tecnologici a partire dal Multi Sense, un dispositivo che consente di regolare, attraverso un solo comando, molti dei sistemi elettronici di bordo, dalla risposta dello sterzo, del motore e dell’acceleratore a quella dell’eventuale cambio robotizzato EDC (non disponibile per la versione in prova), passando per il colore delle luci ambiente dell’abitacolo.

QUI 308 E poi c’è la Peugeot che abbiamo provato con il 1.6 120 cv BlueHDi in allestimento Allure. Non sarà così fresca come le due sfidanti ma la compatta francese può vantare tante frecce al proprio arco. In primis quella di esser stata Auto dell’anno 2014 e di essere entrata nei cuori di tanti automobilisti. A questo punto la partita si fa interessante.

LA PROVA Le abbiamo messe a confronto su tra aspetti: stile, interni e guida. Chi la spunterà? Per scoprirlo, guardate il video qui sotto e leggete la prova delle tre berline compatte nello speciale. 


TAGS: opel astra test peugeot 308 renault megane astra-308-megane comparativa compatte