DEMONIACA In Ducati hanno deciso di riscrivere le regole del segmento delle naked con la nuova Streetfighter V4. 208 cv all’albero, aerodinamica sofisticata, elettronica da supersportiva e linee da personaggio cattivo dei fumetti.

MOTORE V4 Il cuore pulsante della nuova Streetfighter passa da 2 a 4 cilindri, proprio come accaduto per le sportive di Borgo Panigale. Il Desmosedici Stradale da 1.100 cc è in grado di sprigionare 208 cv, potenza al vertice della categoria (trono condiviso con la MV Brutale 1000) e 125 Nm di coppia massima. Questi dati mettono subito in chiaro l’indole della iper-naked bolognese.Ducati Streetfighter V4, una Panigale V4 sotto mentite spoglie

ELETTRONICA EVOLUTA Per ingabbiare tutta questa esuberanza, Ducati ha fornito la sua Streetfighter V4 dell’ultimo sviluppo del pacchetto elettronico. I controlli gestiscono tutte le fasi della guida: partenza, accelerazioni e frenate, trazione, percorrenza e uscita di curva, tutto è sotto l'occhio vigile dei software.

USCITA E PREZZO Come da tradizione Ducati arriverà sul mercato in due versioni: la base con sospensioni Showa e Sachs, e la pregiata S con sospensioni semi attive Öhlins e cerchi forgiati Marchesini. Prezzi di 19.900 euro (Streetfighter V4) e 22.990 euro (Streetfighter V4 S), vendite a partire da marzo 2020.


TAGS: ducati streetfighter v4 video recensione ducati streetfighter v4 novità ducati streetfighter v4 caratteristiche ducati streetfighter v4 prezzo ducati streetfighter v4 cavalli