Autore:
Emanuele Colombo

PIEGHEVOLE Smartphone e tablet insieme: il nuovo Samsung Galaxy Fold, come il nome suggerisce, è un device pieghevole che chiuso è un normale telefono di ultima generazione con display Super Amoled da 4,6 pollici (dalla cornice molto spessa, va detto), ma una volta aperto a libro diventa un tablet dallo schermo Dynamic Amoled pieghevole da 7,3 pollici.

CERNIERA HI-TECH Particolare è il sistema di apertura, che sfrutta una complessa cerniera a ingranaggi multipli progettata apposta. E' solidissima, dice Samsung, e rende l'apertura fluida e scorrevole, mentre un rassicurante clic fa percepire chiaramente la chiusura del dispositivo.

MULTITASKING A TRE  Per sfruttare al meglio tutto ciò il processore è un potente octa-core a 64 bit con tecnologia a 7 nm e la memoria RAM è di ben 12 GB. Tanta potenza di calcolo consente il passaggio immediato di una applicazione dallo schermo esterno a quello interno e il multitasking di 3 app contemporaneamente. Meno impressionante l'archivio, che è di 512 GB non espandibili. Doppia la batteria, per un totale di 4.380 mAh.

HA SEI FOTOCAMERE Molto evoluto il comparto fotografico, che può contare su ben 6 obiettivi. Tre di essi sono allineati sul lato posteriore, per combinare - come sul Samsung Galaxy S10 - la potenza di un grandangolo da 16 Mpixel, uno zoom da 12 Mpixel e un obiettivo di pari risoluzione con tecnologia Dual-pixel per una messa a fuoco più veloce e precisa. Due obiettivi ha la fotocamera interna (10 + 8 Mpixel), quella che si utilizzerebbe per gli autoscatti in configurazione tablet e uno solo è l'obiettivo frontale del Galaxy Fold chiuso.

PREZZO E USCITA Negli USA il nuovo telefonino/tablet pieghevole uscirà il 26 aprile a un prezzo di 1.980 dollari. Da noi è atteso prima dell'estate: il 3 maggio, a un prezzo non ancora comunicato, ma che facilmente potrebbe superare i 2.000 euro.

 


TAGS: tablet samsung galaxy fold smartphone pieghevole schermo pieghevole samsung pieghevole samsung galaxy