Auto a idrogeno: una nuova fuel cell da Volkswagen e Stanford
Fuel cell

Auto a idrogeno: Volkswagen le rimette in gioco


Avatar di Emanuele Colombo , il 28/09/18

3 anni fa - Auto a idrogeno: una nuova fuel cell da Volkswagen e Stanford

Volkswagen con l'università di Stanford ha inventato un nuovo catalizzatore per le fuel cell che rilancia le auto a idrogeno

L'IDROGENO NON MOLLA I giochi non sono fatti: se le ultime tendenze sembrano suggerire che il futuro sia dei veicoli elettrici, va notato che la ricerca sulle auto a idrogeno non si è mai fermata. Oggi Volkswagen annuncia di aver sviluppato un nuovo catalizztore per celle a combustibile (il cuore dei veicoli a fuel cell), che garantirebbe il triplo della potenza a costi ridotti.

NOZZE DI PLATINO La nuova tecnologia nasce dalla collaborazione tra la Volkswagen e l'università americana di Stanford e permette di ridurre la quantità di platino nelle celle a combustibile. Del platino presente, infatti, conta solo la superficie: lo spessore – o meglio il volume – non prende parte alla reazione catalitica che combina l'idrogeno con l'ossigeno dell'aria per dare energia elettrica e vapore acqueo.

VEDI ANCHE



UN ATOMO ALLA VOLTA Ed ecco che, attraverso un nuovo processo chiamato Atomic Layer Deposition, per distribuire gli atomi di platino su una base di polvere di carbone, Volkswagen e l'università di Stanford sono riusciti a far funzionare le fuel cell con una frazione del platino usato fino a oggi.

ANCHE PER LE BATTERIE “Rispetto alla tecnologia attuale, questo triplica l’efficienza del catalizzatore per celle a combustibile di nuovo sviluppo, incrementando allo stesso tempo la sua durata”, dice Volkswagen. Ma il passo in avanti non è solo per le auto a idrogeno, infatti: “Oltre alle celle a combustibile, la possibilità di distribuire singoli atomi permette un’ampia gamma di altre applicazioni per materiali ad alte prestazioni, come la prossima generazione di batterie agli ioni di litio”, dice il professor Prinz dell’Università di Stanford.

IDROGENO VS BATTERIE Chi vincerà, batteria o fuel cell? Se fino a ieri la cella a combustibile era ostacolata dagli alti costi, ora questa barriera comincia a vacillare. Inoltre “I vantaggi rispetto agli attuali veicoli elettrici sono significativi”, sottolinea Volkswagen: “Quanto a efficienza, autonomia e tempi di ricarica, le auto con celle a combustibile sono comparabili a quelle con tradizionali motori a combustione interna. Tuttavia, il veicolo emette solo acqua e calore”.

MANCANO LE INFRASTRUTTURE Le auto a idrogeno avrebbero insomma un grande potenziale nella mobilità a emissioni zero, ma rispetto alle auto elettriche rimangono penalizzate per una distribuzione ancora più scarsa degli impianti di rifornimento. Sia come sia, l’obiettivo dei ricercatori è ora trasferire i risultati ottenuti in laboratorio alla produzione industriale di serie. E vedremo se saranno le batterie o le auto a idrogeno ad avvantaggiarsene.


Pubblicato da Emanuele Colombo, 28/09/2018
Vedi anche
Logo MotorBox