Nuovo Fiat Ducato 2021: prova, misure, capienza, novità
Veicoli commerciali

La prova del nuovo Fiat Ducato 2021: come cambia e come va


Avatar di Alessandro Perelli , il 20/07/21

4 mesi fa - Primo contatto con il nuovo veicolo commerciale Fiat

Fiat Professional presenta l'ultima generazione del suo bestseller che rinnova motori, connettività, sicurezza e comfort. Scopriamolo insieme

NUOVA ERA DEI VEICOLI COMMERCIALI LEGGERI Ducato compie quarant’anni – ha debuttato nel 1981 – e celebra la sua ottava generazione da leader del mercato, visto che nel 2020 è stato il veicolo commerciale leggero più venduto in Europa con circa 150.000 unità distribuite, anche in versione camper. Già “best in class” per capacità di carico nel suo segmento, con il restyling 2021 mantiene invariate le caratteristiche già affermate su portata, volumetria, efficienza e flessibilità, ma si presenta del tutto nuovo: dal look ai contenuti tecnologici, alla connettività, al piacere di guida. Lo abbiamo provato sulla pista di Balocco, quartier generale del gruppo Stellantis per i test dinamici di tutti i suoi modelli e prototipi.

Nuovo Fiat Ducato 2021: la presentazione in pista con un carico di 5 quintali nel vano posteriore Nuovo Fiat Ducato 2021: la presentazione in pista con un carico di 5 quintali nel vano posteriore

COME È FATTO

Partiamo dalla premessa che durante la presentazione alla stampa internazionale, i responsabili del progetto hanno dichiarato che per sviluppare il nuovo Ducato si sono basati su quattro pilastri: gamma motori nuova, sicurezza/assistenza di guida, connettività e comfort. Noi aggiungiamo anche design, poiché il furgone italiano, oggi, ha uno stile più moderno. Per esempio, il rinnovamento degli esterni coinvolge l’ampia calandra, il paraurti, i fari full LED, che assicurano il 30% in più di luminosità, ed è sottolineato dall’inedita colorazione grigia che si aggiunge alla palette di colori già conosciuta.

Nuovo Fiat Ducato 2021: gamma ampia per tutte le esigenze e c'è anche 100% elettrico Nuovo Fiat Ducato 2021: gamma ampia per tutte le esigenze e c'è anche 100% elettrico

GAMMA ECLETTICA E FUNZIONALE Anche il nuovo modello non può che offrire una gamma molto eclettica: da 4,96 a 6,36 metri di lunghezza, da 2,8 a 4,25 t di carico utile (migliore della sua categoria), da 5,5 fino a 17m³ di volume del vano posteriore. Inoltre, l’ampia superficie, dal perimetro regolare, è perfetta per sistemare al meglio la merce, ma è anche un’ottima base di partenza per la trasformazione in camper.

Nuovo Fiat Ducato 2021: il quattro cilindri turbodiesel di nuova generazione Nuovo Fiat Ducato 2021: il quattro cilindri turbodiesel di nuova generazione

MOTORE MULTIJIET 3 TUTTO NUOVO Lato motori troviamo la terza generazione dei diesel Multijiet, tutti omologati Euro 6d Final declinati in quattro livelli di potenza (120, 140, 160, 180 CV). La nuova architettura nome in codice H3, sviluppata internamente, ottimizza l’efficienza grazie al peso ridotto (a tutto beneficio della portata e dell’autonomia poiché si può scegliere un serbatoio da ben 90 litri), alla diminuzione di consumi ed emissioni e alla maggiore robustezza. Quest’ultima caratteristica è fondamentale per un motore dedicato all’utilizzo impegnativo, tipico dei veicoli commerciali. Il cambio manuale a sei marce è stato migliorato nella manovrabilità ed è disponibile su tutti e quattro i livelli di potenza, mentre il cambio automatico a 9 rapporti è disponibile sui motori con potenza di 140, 160 e 180 cavalli. Grazie a una maggiore elasticità e minore rumorosità dell’intero comparto meccanico rispetto alla precedente generazione, secondo Fiat il comfort di marcia è nettamente migliorato.

COME VA

Non avendo mai avuto occasione di provare il Ducato di precedente generazione, non posso avere un riscontro oggettivo di quanto dichiarato da Torino, tuttavia le prime impressioni guidando il nuovo modello sono favorevoli e non fatico a credere che i miglioramenti rispetto al passato siano tangibili. Innanzitutto, nel compartimento posteriore sono stivati 500 kg di materiale inerte per simulare un carico medio e rendere più reale l’esperienza di guida. Il quattro cilindri turbodiesel, qui in versione da 180 CV, ha una erogazione davvero fluida e ben accordata alla rapportatura del cambio automatico a 9 rapporti.

VEDI ANCHE



Nuovo Fiat Ducato 2021: potenze da 120 a 180 CV e cambio manuale 6 marce o automatico 9 rapporti Nuovo Fiat Ducato 2021: potenze da 120 a 180 CV e cambio manuale 6 marce o automatico 9 rapporti

PIÙ AGILE DEL PREVISTO Più che lo spunto da fermo, è interessante osservare come la ripresa sia energica per muoversi con una certa agilità nonostante massa e dimensioni. Immagino che con un carico superiore le doti di ripresa siano messe a dura prova, ma è chiaro che il furgone italiano è capace di superare la sfida a “pieno carico”. Infatti, con “solo” mezza tonnellata lì dietro, si muove rapido, frena altrettanto efficacemente e rimane stabile anche nei veloci cambi di direzione, creati “ad hoc” sulla pista di Balocco con una serie di chicane artificiali. Avverto un lieve ritardo di risposta quando il regime è molto basso, ma basta poco per tornare alla normale vivacità che sa esprimere il Multijet 3. E in quanto a sicurezza, niente da eccepire. Nonostante un baricentro da… veicolo commerciale, il Ducato affronta le curve con una buona precisione e se per caso l’andatura è eccessiva l’intervento dell’elettronica permette di gestire eventuali emergenze attraverso l’azione mirata dell’ESC (evoluto con Cross Wind Assist e Trailer Stability Control) e riducendo potenza.

Nuovo Fiat Ducato 2021: primo nel suo segmento con guida assistita di livello 2 Nuovo Fiat Ducato 2021: primo nel suo segmento con guida assistita di livello 2

SI GIRA IN UN FAZZOLETTO Il diametro di volta è davvero ridotto: basta un po’ più della larghezza di una corsia per voltarsi e tornare indietro. In questo caso, è utilissima anche la telecamera che replica le immagini di coda sullo specchietto “virtuale” in abitacolo. La considero una comodità più utile qui, che su tante berline di lusso dove al posto delle lamiere c’è il lunotto, che consente di percepire gli ingombri. Provate con un furgone lungo quasi sei metri senza vedere dietro… Non c’è che dire, per uno che arriva dal mondo auto, mettersi al volante di un veicolo commerciale è stato molto meno traumatico del previsto, e sono convinto che gran parte del merito sia da ascrivere al Ducato più che al sottoscritto. Sembra quasi di essere a bordo di un SUV, ovviamente con le debite proporzioni, ma niente a che vedere con gli spartani commerciali leggeri di pochi anni fa. La visuale panoramica è un punto in comune, come lo sono il comfort generale e l’architettura stessa dell’abitacolo, vi racconto tutto nelle prossime righe.   

GLI INTERNI

A proposito di comfort, l’abitacolo del Ducato 2021 è stato rivoluzionato per offrire sia all’utente professionale come al camperista, un’esperienza di guida ancora più gradevole. I sedili hanno nuove imbottiture per essere più accoglienti, il servosterzo passa da idraulico a elettrico, è più preciso e morbido nell’azionamento ed è necessario per il livello 2 di guida assistita, ma di questo ve ne parlo dopo. Il design rinnovato degli interni viene arricchito da una plancia ridisegnata, nuovi pannelli porta e inediti comandi del climatizzatore automatico. Secondo Fiat, il rinnovato concetto di comfort all’interno della cabina va a vantaggio anche dell’ergonomia, che si riflette su una sensibile riduzione di stress per il guidatore.

Nuovo Fiat Ducato 2021: l'abitacolo rinnovato e molto confortevole Nuovo Fiat Ducato 2021: l'abitacolo rinnovato e molto confortevole

INFOTAINMENT E SICUREZZA

Grazie alla completa riconfigurazione dei sistemi di bordo, il furgone made in Italy porta a un’ampia offerta per infotelematica, sistemi di sicurezza e assistenza alla guidaFiat Professional ha voluto proporre il primo veicolo commerciale con guida autonoma di livello 2 (disponibile entro fine 2021) dotato di un’ampia scelta di sistemi ADAS, sia per la marcia sia per il parcheggio. La tecnologia passa per monitoraggio dell’angolo cieco, cruise control adattivo, mantenimento attivo della carreggiata, frenata automatica di emergenza, riconoscimento segnaletica stradale, monitoraggio livello di attenzione del guidatore e sistema di parcheggio assistito.

Nuovo Fiat Ducato 2021: il tablet da 10,1'' del sistema infotainment UConnect Nuovo Fiat Ducato 2021: il tablet da 10,1'' del sistema infotainment UConnect

PLANCIA DIGITALE E CONNETTIVITÀ AL TOP La nuova struttura digitale della strumentazione si avvale del Full Digital Cockpit, ma interagisce anche con il sistema multimediale Uconnect di ultima generazione che supporta Apple CarPlay e Android Auto in modalità wireless, oltre a disporre di navigatore satellitare 3D, prese USB di tipo A/C e slot per la carica a induzione del cellulare. Ma la porta di accesso è proprio l’universo telematico Uconnect Services, con l’app FIAT per smartphone attraverso la quale è possibile gestire e monitorare il furgone da remoto, esattamente come avviene con le automobili più moderne.

Nuovo Fiat Ducato 2021: al posto del sedile centrale una zona per lavorare o fare uno spuntino Nuovo Fiat Ducato 2021: al posto del sedile centrale una zona per lavorare o fare uno spuntino

I PREZZI

Con il lancio dell’inedito commerciale di Fiat Professional si completa il rinnovamento della gamma, cui si era di recente aggiunto l’E-Ducato, 100% elettrico. Il nuovo modello è già disponibile a partire da 19.250 euro (esclusa IVA) con permuta o rottamazione e numerose formule agevolate fra acquisto, leasing e noleggio a lungo termine con le proposte commerciali Leasys di FCA Bank.

Nuovo Fiat Ducato 2021: la versione per trasporto passeggeri Nuovo Fiat Ducato 2021: la versione per trasporto passeggeri

LA SCHEDA TECNICA (Ducato Van)

Motore turbodiesel, 2.287 cc
Potenza max da 120 a 180 CV
Coppia max n.d.
Velocità n.d.
Trazione anteriore
Lunghezza da 4,96 a 6,36 m
Portata  da 2,8 a 4,25 t
Volume compartimento carico da 5,5 a 17 m3
Prezzo da 19.250 euro (iva escl.+promo)

Pubblicato da Alessandro Perelli, 20/07/2021
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox