I segreti dei campioni di motociclismo spiegati in video
Video

Video: i segreti di Marquez, Rossi & C. spiegati al ralenti


Avatar di Emanuele Colombo , il 25/04/22

1 mese fa - Le tecniche di guida dei campioni di motociclismo nel video al ralenti

Un video in slow motion spiega le tecniche usate in curva da Rossi, Marquez e altri campioni del motociclismo: ecco i loro segreti

Perché Marc Marquez cambia la posizione della mano destra quando rilascia il freno in ingresso curva? Perché Valentino Rossi inclina il busto più della moto a centro curva? Perché Jack Miller, sempre a centro curva, frena col posteriore? Perché Bronson Pearce, che corre nel campionato AMA Supermoto, entra in curva con la frizione tirata? Perché Gage McCallister, nello stesso campionato, raddrizza prima la moto del busto in uscita di curva? Sono tante le finezze, per molti di difficile comprensione, che si possono apprezzare nella guida dei campioni di motociclismo se guardiamo attentamente le riprese al rallentatore. Ci pensa lo youtuber Mike on Bikes, nel video che vi riproponiamo qui sotto, ad analizzare e spiegare cinque ''stranezze'' di altrettanti fuoriclasse: della MotoGP e del Supermotard. Se volete la spiegazione completa della teoria guardatevi tutto il video, se invece volete solo vedere se avete indovinato, andate direttamente al minuto 9'14''. Oppure andate a leggere le risposte più in basso...

VEDI ANCHE



LE RISPOSTE IN ITALIANO Partendo dalla MotoGp, più vicina al grande pubblico, Marquez sulla sua Honda cambia la presa della mano dopo aver frenato per trovare una posizione più favorevole: che gli consenta di muovere meglio il gomito, mentre sposta il busto all'interno della curva. Valentino Rossi, prima di chiudere con la Yamaha MotoGp, spostava il busto per abbassare il baricentro e stringere la traiettoria senza piegare troppo la moto. Jack Miller usa invece il freno posteriore per stabilizzare la sua Ducati al rilascio del freno anteriore, rallentando l'estensione delle sospensioni. Passando al Supermotard, Pearce tira la frizione per poter gestire la derapata in ingresso curva agendo solo con il freno posteriore: lui preferisce così, mentre altri piloti si affidano invece alla frizione anti-saltellamento a cui aggiungono, eventualmente, anche l'azione sul freno. McCallister, infine, prende in prestito la tecnica delle gare su pista anche se corre in Supermoto, raddrizzando la moto prima del busto in uscita di curva per migliorare la trazione.


Pubblicato da Emanuele Colombo, 25/04/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox