SBK Qatar 2017, Davies: “Voglio il secondo posto in Campionato”, Melandri: “Tanta rabbia agonistica”
SBK 2017

SBK Qatar 2017, Davies: “Voglio il secondo posto in Campionato”, Melandri: “Tanta rabbia agonistica”


Avatar Redazionale , il 31/10/17

4 anni fa - Ecco le dichiarazioni di Davies e Melandri alla vigilia dell'ultimo round in Qatar

Questo weekend andrà in scena l'ultimo round del Mondiale Superbike 2017, per il quale i due ducatisti del team Aruba.it sono pronti a dare il meglio di se stessi

Benvenuto nello Speciale SUPERBIKE QATAR 2017, composto da 6 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SUPERBIKE QATAR 2017 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

GRAN FINALE Tutto è pronto per l'ultimo appuntamento iridato del Mondiale Superbike 2017, che andrà in scena questo fine settimana sotto il cielo stellato del Qatar, sul circuito di Losail. Una tappa molto importante per i due titolari del team Aruba.it Racing Ducati, perchè Davies ha ancora l'obiettivo di scalzare Sykes dal secondo posto in Campionato (al momento sono a pari punti), mentre Melandri ha voglia di rifarsi dopo lo zero patito nella prima manche di Jerez, dove a pochi giri dalla fine la sua Panigale ha sventolato bandiera bianca.

VEDI ANCHE


CHAZ DAVIESSono molto carico in vista di questo appuntamento: mi piace correre in notturna sotto i riflettori perchè questo crea un'atmosfera molto particolare. Negli ultimi anni la nostra Ducati si è mostrata veramente competitiva su questo tracciato e nella scorsa stagione siamo stati capaci di fare doppietta. Invece non siamo riusciti a centrare il secondo posto in Campionato perchè eravamo leggermente in svantaggio, ma quest'anno la situazione è differente. Stavolta siamo alla pari con Sykes: non vedo l'ora di scendere in pista per finire la stagione con una prestazione maiuscola”.

MARCO MELANDRIIl circuito di Losail è uno dei tracciati più belli e si addice al mio stile di guida: è una pista veloce, scorrevole e con tante curve da raccordare. Mi aspetto di essere competitivo: ad ogni gara la mia intesa con la Panigale cresce esponenzialmente e ho tanta rabbia agonistica dopo quanto successo nella prima manche di Jerez. Stavolta voglio chiudere con una prestazione degna di nota per far capire ai nostri rivali che l'anno prossimo saremo della partita dall'inizio alla fine”.


Pubblicato da Giulio Scrinzi, 31/10/2017
Gallery
superbike qatar 2017
Logo MotorBox