Pubblicato il 30/06/20

PARALLELISMI Tony Cairoli e Valentino Rossi, due leggende delle due ruote italiane con una storia molto simile per quanto riguarda i risultati e le prospettive future. Il siciliano e il pesarese vantano entrambi nove titoli iridati con il sogno proibito della decima vittoria che li consacrerebbe ancor di più nell'Olimpo delle due ruote. Per entrambi il contratto con i rispettivi team scade a fine 2020, ed entrambi dovevano decidere se proseguire la carriera a fine anno. La differenza è però che Valentino per farlo, dovrà accordarsi con il SRT Petronas, il team satellite della Yamaha, una trattativa in corso da settimane, mentre Tony potrà farlo con l'amata KTM ufficiale.

STORIA DA SCRIVERE L'annuncio del rinnovo è arrivato ieri sera e per Antonio Cairoli sarà la 12° stagione nel team KTM SX-F con il quale ha già vinto sei titoli iridati negli ultimi dieci anni. Nel frattempo il campione italiano è però ben concentrato sulla stagione alle porte. ''Vedremo cosa ha in serbo il 2020, punto al campionato quest'anno, e così sarà anche nella stagione 2021. Sono molto orgoglioso di essere stato così a lungo con questo team e voglio ancora scrivere alcune pagine di storia del motocross assieme a KTM''.

Antonio Cairoli

RIVALI OSTICI La corsa al titolo non sarà semplice, ci saranno da domare soprattutto il compagno di team, Jeffrey Herlings, in testa alla classifica dopo le prime due tappe con 94 punti, e lo sloveno della Honda Tim Gajser, che insegue a quota 85. Cairoli ha 68 punti, e a disposizione altre 17 tappe (almeno secondo i piani della MXGP, visto che come in tutti gli altri campionati motoristici, il calendario ha subito pesanti scossoni a causa del Covid-19) per recuperare e affermarsi. Si riparte il 2 agosto in Russia e si dovrebbe chiudere il 22 novembre con il GP d'Argentina.

IN MENTE LA DECIMA Nel frattempo felicissimo per l'accordo anche Pit Beirer, boss della KTM che recentemente ha ingaggiato Danilo Petrucci in MotoGP, un altro appassionato di Motocross e amico di Tony: ''Per noi era importante che Tony continuasse la sua storia con KTM, avrebbe potuto cercare qualsiasi altro team. Questo rinnovo non può che renderci felici e non abbiamo dubbi sul fatto che abbia in mente il decimo titolo. Con lui, Jeffrey Herlings e Jorge Prado siamo di nuovo la squadra da battere in un campionato MXGP di massimo livello''.

Il calendario provvisorio MXGP 2020

2 agosto – GP Russia
9 agosto – GP Lettonia
16 agosto – GP Svezia
23 agosto – GP Finlandia
6 settembre – GP Turchia
13 settembre – GP Cina
27 settembre – Motocross delle Nazioni in Francia
4 ottobre – GP Trentino
11 ottobre – GP Spagna
18 ottobre – GP Portogallo
25 ottobre – GP Belgio
1 novembre – GP Indonesia
8 novembre – GP Asia
22 novembre – GP Argentina


TAGS: yamaha honda ktm valentino rossi tony cairoli Pit Beirer Jeffery Herlings Tim Gajser MXGP MXGP 2020 calendario MXGP 2020