Pubblicato il 17/03/2020 ore 11:25

ARRIVEDERCI TT La diffusione del coronavirus allarma sempre di più tutta l'Europa, con ripercussioni sempre più forti anche sul mondo dello sport. Il lungo elenco di eventi di motorsport cancellati o posticipati si arricchisce con l'annullamento del mitico Tourist Trophy dell'Isola di Man, la celebre competizione per moto che si svolge lungo le spettacolari e pericolose strade dell'isola britannica.

DECISIONE SOFFERTA Come da tradizione, L'Isle of Man TT si sarebbe dovuto tenere all'inizio di giugno, per l'esattezza dal 30 maggio al 13 giugno. Laurence Skelly, Ministro delle imprese per l'Isola di Man, ha spiegato: ''La decisione di annullamento non è stata presa alla leggera e tutte le opzioni, incluso il rinvio della gara e il rinvio della decisione, sono state esaminate in dettaglio. I rappresentanti del governo dell'isola di Man discuteranno ora delle implicazioni con tutte le imprese, le parti interessate e le persone interessate da questa cancellazione, che riconosciamo sarà significativa. Con la limitazione dei visitatori in atto per il prossimo futuro, volevamo prendere la decisione ora per dare alle aziende, ai visitatori e a tutte le parti interessate il tempo di gestire l'impatto in futuro''.

UN SOLO PRECEDENTE Ovviamente per l'Isola di Man si tratta, dal punto di vista economico, di una grandissima perdita. Il TT richiama migliaia di appassionati per due settimane, con ricadute positive su tutto il territorio. Al di fuori delle due guerre mondiali, solo nel 2001 il Tourist Trophy è stato cancellato: in quel caso, il motivo fu un focolaio di afta epizootica.


TAGS: tourist trophy tt isle of man Coronavirus