Autore:
Giulio Scrinzi

PODIO YAMAHA Si è appena conclusa la seconda parte dei test ufficiali sul circuito di Losail, in Qatar: Una giornata particolare, influenzata dalla pioggia e da basse temperature dell'asfalto che hanno costretto la direzione del circuito ad esporre la bandiera a scacchi prima del tempo. Nonostante tutto, però, le prime tre posizioni sono state completamente monopolizzate dalle Yamaha: davanti a tutti la M1 ufficiale di Maverick Vinales, alla sua quarta performance maiuscola dopo quella di Valencia, di Sepang e di Phillip Island, che ha limato il miglior tempo di ieri di Andrea Dovizioso fermando il cronometro sull'1'54''455. A seguire quella di Valentino Rossi (+0.277), protagonista tra l'altro di una scivolata che lo ha costretto a fare gli straordinari al termine della sessione odierna pur di rimanere nelle posizioni che contano. Terza piazza, infine, per la M1 clienti di Jonas Folger (+0.462), bravissimo a rimanere nel gruppetto di testa ed ancora di più per essere stato il terzo pilota ad infrangere il muro dell'1'55''.

MIGLIORAMENTI A VISTA D'OCCHIO Quarto tempo per Cal Crutchlow (+0.577), di nuovo miglior pilota Honda anche se oggi il padrone Marc Marquez è risalito fino alla sesta posizione (+0.741) tornando ad utilizzare le vecchie carene della sua RC213V. Stretto tra i due missili della Casa dell'Ala Dorata lo spagnolo Aleix Espargarò (+0.666) con una Aprilia RS-GP in netto e continuo miglioramento, segno che il lavoro che stanno portando avanti a Noale sta andando nella direzione giusta per incominciare al meglio la nuova stagione.

DUCATI, DOVE SEI? Se ieri la Ducati ufficiale di Andrea Dovizioso ha fatto scintille, oggi le Rosse di Borgo Panigale hanno navigato un pochino nell'ombra. La prima a fare capolino nella top ten è quella clienti di Alvaro Bautista (+0.790), settimo davanti alla GP17 di un Jorge Lorenzo (+0.889) che ha piazzato subito il suo giro veloce per poi scivolare alla curva due. Lo ha seguito in scia la Desmosedici dell'inglese Scott Redding (+0.898), mentre per vedere quella del Desmodovi (+1.128) bisogna scendere fino alla 13esima piazza: Andrea oggi è stato sotto i riflettori soprattutto per aver portato in pista la nuova carena senza ali creata del reparto corse interno, una soluzione decisamente innovativa rispetto alle scelte attuate dagli altri team.

SUZUKI E KTM IN ALTO MARE Qualche difficoltà di troppo, invece, per la Suzuki di Andrea Iannone (+1.090), solamente dodicesimo e preceduto da Johann Zarco e da un Karel Abraham che non è riuscito a ripetere la prestazione mostrata nella serata di ieri. Decisamente più in alto mare, infine, le KTM RC16, con i due piloti titolari (rispettivamente Pol Espargarò e Bradley Smith) ed il collaudatore Mika Kallio a fare da fanalino di coda all'intera classifica.

CLASSIFICA DI GIORNATA Qua di seguito la classifica relativa al Day 2 dei test ufficiali pre-campionato sul circuito di Losail.

PILOTA TEAM TEMPO GAP
1. Maverick Vinales Movistar Yamaha MotoGP 1'54''455  
2. Valentino Rossi Movistar Yamaha MotoGP 1'54''732 +0.277
3. Jonas Folger Monster Yamaha Tech 3 1'54''917 +0.462
4. Cal Crutchlow LCR Honda 1'55''032 +0.577
5. Aleix Espargarò Aprilia Racing Team Gresini 1'55''121 +0.666
6. Marc Marquez Repsol Honda Team 1'55''196 +0.741
7. Alvaro Bautista Pull&Bear Aspar Team 1'55''245 +0.790
8. Jorge Lorenzo Ducati Team 1'55''344 +0.889
9. Scott Redding Octo Pramac Racing 1'55''353 +0.898
10. Johann Zarco Monster Yamaha Tech 3 1'55''354 +0.899
11. Karel Abraham Pull&Bear Aspar Team 1'55''420 +0.965
12. Andrea Iannone Team Suzuki Ecstar 1'55''545 +1.090
13. Andrea Dovizioso Ducati Team 1'55''583 +1.128
14. Danilo Petrucci Octo Pramac Racing 1'55''680 +1.225
15. Loris Baz Reale Avintia Racing 1'55''808 +1.353
16. Daniel Pedrosa Repsol Honda Team 1'55''875 +1.420
17. Alex Rins Team Suzuki Ecstar 1'56''110 +1.655
18. Tito Rabat EG 0,0 Marc VDS 1'56''214 +1.759
19. Jack Miller Marc VDS Racing Team 1'56''251 +1.796
20. Sam Lowes Aprilia Racing Team Gresini 1'56''276 +1.821
21. Pol Espargarò Red Bull KTM Factory Racing 1'56''648 +2.193
22. Bradley Smith Red Bull KTM Factory Racing 1'57''267 +2.812
23. Mika Kallio Red Bull KTM Factory Racing 1'57''688 +3.233

 


TAGS: motogp valentino rossi maverick vinales motogp 2017 test motogp 2017 jonas folger test qatar motogp 2017 test qatar motogp 2017 day 2