MOTOGP 2016

motoGp Barcellona 2016: cambia il layout del Montmelo,Vinales è il più veloce delle FP3


Avatar di Federico  Maffioli , il 04/06/16

5 anni fa - La Direzione gara decide di utilizzare la configurazione da F1 del Montmelò

#MotoGP2016 In seguito al terribile incidente in cui Luis Salom ha perso la vita, il #CatalanGP passa alla configurazione della F1

CAMBIA IL TRACCIATO In seguito al tragico incidente in cui Luis Salom ha perso la vita, la Direzione gara ha modificato il circuito, optando per la configurazione utilizzata per le gare di Formula 1. Spariscono quindi le curve nove e dodici, quella dove è avvenuto l’incidete al pilota spagnolo, e al loro posto ci sono due varianti più lente. Scelta che ha comportato un aumento di quindici minuti per la terza sessione di libere per permettere ai piloti di prendere confidenza con il nuovo layout, con i tempi di ieri non più validi per entrare nelle Q2, in quanto più bassi. Anche dal punto di vista delle gomme cambia la prospettiva in ottica gara, perché adesso il circuito è più lento e il nuovo layout rimette in gioco scelte, come la posteriore morbida, fino a ieri scartate.

LAMPO AZZURRO E’ una Suzuki, quella guidata da Maverick Vinales a far registrare il miglior crono della terza sessione di libere valevoli per l’ingresso diretto nelle Q2. Il nuovo layout più lento e guidato esalta le caratteristiche del telaio soprattutto nell'ultimo rapido cambio di direzione da fare in prima marcia. Discorso diverso, invece, per il suo compagno di squadra Aleix Espargaro che non migliora rispetto ai tempi di ieri e chiude la mattinata del Sabato solo in quattordicesima posizione e costretto a dover affrontare le Q1.

VEDI ANCHE


FAVOREVOLE La nuova configurazione del tracciato ha invece favorito entrambe le Honda ufficiali, che nella parte veloce di ieri erano quelle tra le più penalizzate. Dani Pedrosa era già competitivo ieri, ma oggi migliora con il terzo miglior tempo. Marc Marquez risale la classifica e oggi, anche se autore di una caduta a metà del turno di libere, chiude le FP3 con il secondo miglior risultato a soli 120 millesimi dal best lap di Vinales. Sparisce un po’ nelle retrovie la Honda del Team LCR guidata da Cal Crutchlow, terzo nella combinata del Venerdì, oggi solo nono e comunque dentro le Q2.

QUALCOSA IN MENO L’altro lato della medaglia di questo layout modificato è rappresentato dalle Yamaha, che con il circuito in configurazione da F1 perde uno dei suoi punti di forza, ovvero la grande scorrevolezza nelle curve veloci. Jorge Lorenzo è autore del sesto miglior crono delle FP3 e Valentino Rossi riesce a migliorarsi solo nell’ultimo giro valido piazzandosi quarto nella entry list delle Q2. Migliora invece Pol Espargarò con la Yamaha del Team Tech 3 che sale dalla tredicesima posizione di ieri al quinto miglior tempo della terza sessione di libere.

TREND NEGATIVO La Ducati ufficiale è probabilmente la moto più in crisi su questo tracciato, ancora più in difficoltà con la nuova configurazione del Montmelo. I due ufficiali perdono ancora posizioni con Andrea Iannone che stacca il decimo e ultimo posto libero per accedere direttamente nelle Q2 e Andrea Dovizioso che, invece, chiude la FP3 in dodicesima posizione costretto a doversi rifare nelle Q1. La prima Ducati di oggi, invece è quella di Danilo Petrucci del Team Pramac che salterà le Q1 grazie all’ottavo miglior tempo di oggi.

COSI’ NELLE Q2 Questi i piloti che entrano direttamente nelle Qualifiche 2 della MotoGP per il Gran Premio di Catalunya 2016 a Barcellona: 1) ) Maverick Vinales, Suzuki 1.44.727; 2) Marc Marquez, Honda 1.44.847; 3) Dani Pedrosa, Honda 1.44.951; 4) Valentino Rossi, Yamaha 1.45.071; 5) Pol Espargarò, Yamaha 1.45.193; 6) Jorge Lorenzo, Yamaha 1.45.287; 7) Scott Redding, Ducati 1.45.305; 8) Danilo Petrucci, Ducati 1.45.321; 9) Cal Crutchlow, Honda 1.45.344; 10) Andrea Iannone, Ducati 1.45.517.


Pubblicato da Federico Maffioli, 04/06/2016
Vedi anche
Logo MotorBox