Autore:
Federico Maffioli

SERVE A POCO Nei primi due turni di libere ad Assen, Andrea Iannone è stato il più veloce sia nelle FP1 sia nelle FP2. Un segnale molto positivo per la Ducati, che si è dimostrata particolarmente competitiva sul circuito olandese anche con Andrea Dovizioso, autore del sesto miglior tempo a quattro decimo dal compagno di squadra. Peccato che il gran lavoro e l’ottimo risultato di oggi servirà a poco, almeno alla Ducati numero 29, perché, anche se domani facesse la pole, sarebbe comunque costretto a partire dall’ultima file per la penalità inflittagli dopo la gara di Barcellona.

POCO LONTANO Valentino Rossi sigla il secondo miglior tempo di oggi a soli quattro millesimi dal best lap di giornata, con il nove volte Campione del Mondo che riesce ad essere competitivo già dal primo giorno di libere. Un po’ più indietro il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, quinto a 4 decimi esatti da Andrea Iannone.

CLASSIFICA CORTA Marc Marquez, dopo essere stato in testa alle FP2 fino all’ultimo, chiude il Venerdì con il terzo miglior crono di giornata a 133 millesimi dalla Ducati numero 29. L’unico dei top riders ad essere sembrato più in difficoltà oggi è il suo compagno di squadra Dani Pedrosa, undicesimo a 615 millesimi e quasi a mezzo secondo dalla Honda numero 93. Come ci si sarebbe aspettato anche le due Suzuki ufficiali si avvicinano alle qualifiche dopo una buona prima presa di contatto: Maverick Vinales sigla il quarto miglior tempo di oggi e Aleix Espargarò l’ottavo, dietro alla Ducati del Team Pramac di Danilo Petrucci con il settimo tempo. Chiusi i primi due turni di libere ci sono ben otto piloti racchiusi in poco più di mezzo secondo. Il livello di competitività qui ad Assen è molto alto e i valori in campo sono molto vicini. Se queste sono le premesse, la gara di Assen si prospetta come un evento imperdibile!

CLASSIFICA COMBINATA Questi i tempi della classifica combinata dei primi due turni di libere al Gran Premio d’Olanda 2016: 1) Andrea Iannone, Ducati 1.33.591; 2) Valentino Rossi, Yamaha 1.33.595; 3) Marc Marquez, Honda 1.33.724; 4) Maverick Vinales, Suzuki 1.33.892; 5) Jorge Lorenzo, Yamaha 1.33.991; 6) Andrea Dovizioso, Ducati 1.34.011; 7) Danilo Petrucci, Ducati 1.34.065; 8) Aleix Espargarò, Suzuki 1.34.087; 9) Pol Espargarò, Yamaha 1.34.163; 10) Scott Redding, Ducati 1.34.172; 11) Dani Pedrosa, Honda 1.34.206; 12) Hector Barberà, Ducati 1.34.404; 13) Cal Crutchlow, Honda 1.34.480; 14) Bradley Smith, Yamaha 1.34.531; 15) Eugene Laverty, Ducati 1.34.789; 16) Jack Miller, Honda 1.35.008; 17) Stefan Bradl, Aprilia 1.35.056; 18) Yhonny Hernandez, Ducati 1.35.125; 19) Michele Pirro, Ducati 1.35.220; 20) Alvaro Bautista, Aprilia 1.35.284; 21) Tito Rabat, Honda 1.36.582. 


TAGS: valentino rossi jorge lorenzo andrea dovizioso danilo petrucci aleix espargaro marc marquez maverick vinales andrea iannone motogp2016 dani pedrosa Motogp assen 2016 gp olanda 2016 motogp olanda 2016 venerdi assen motogp 2016 motogp libere venerdì assen 2016