Autore:
Giulio Scrinzi

GIOVANE CAMPIONCINO Ha solo 18 anni ed è già Campione Italiano della classe Moto3, titolo conquistato nel 2015: stiamo parlando di Marco Bezzecchi, che due anni fa ha centrato un'impresa che gli è valsa l'accesso non solo alla prestigiosa VR46 Riders Academy di Valentino Rossi, ma anche l'esordio nel Mondiale Moto3 in ben quattro round come wild card. In questa stagione, invece, è diventato titolare nella classe d'esordio del Motomondiale in sella alla Mahindra del team CIP, con la quale, tuttavia, ha portato a casa solamente quattro punti iridati.

L'AVVENTURA CONTINUA Un magro bottino che l'ha convinto per il prossimo anno a cambiare squadra e moto, passando sulla KTM del team PrüstelGP (oggi Peugeot Motorcycles SaxoPrint). Il reparto corse di Florian Prüstel, infatti, gli ha offerto l'opportunità di continuare la sua scalata al successo nella classe Moto3 con un contratto biennale che lo vedrà impegnato su una due ruote Made in Mattighofen, con la quale la speranza è che possa finalmente far fruttare tutto il suo talento.

NUOVO CAPITOLO A questo punto sentiamo le parole del diretto interessato, Marco Bezzecchi: “Sono molto contento di entrare a far parte del team PrüstelGP nella prossima stagione. Voglio ringraziare Florian e la KTM per questa splendida opportunità. Sarà un nuovo capitolo della mia vita e darò il meglio di me stesso”. Questo, invece, il commento del managing director Florian Prüstel: “Sono fiero di annunciare di aver firmato un contratto di due stagioni con Marco Bezzecchi. Sono sicuro che l'esperienza maturata nella VR46 Riders Academy gli permetterà di esprimere al meglio il suo potenziale e di ottenere degli ottimi risultati”.

 


TAGS: motogp moto3 marco bezzecchi prustelgp ktm moto3