Autore:
Andrea Rapelli

FRUTTO DELLA PASSIONE Ci siamo: il seme della famiglia Yamaha Faster Sons comincia a dare i suoi frutti. Il primo - succulento, a giudicare dalle immagini - è la Yamaha XSR700 2016, ispirata all'iconica XS650, nata nei fantastici anni settanta.

OLD-STYLE Struttura snella e agile, richiami old-style, fari tondi, tanto telaio (e meccanica a vista): la Yamaha XSR700 2016 non vi nasconde nulla della sua indole. Che, in caso non l'aveste capito, è quella di farvi divertire ma in spensieratezza, senza esagerare. Un po' come quella moto - un pezzo di storia italiana - che si produce tuttora in terra emiliana: vediamo se capite qual'è...

SCOPPI IRREGOLARI I tecnici Yamaha hanno sostanzialmente ripreso buona parte della meccanica MT-07 e l'hanno riversata sulla XSR700. Non si conosce ancora il dato relativo alla potenza ma si può facilmente ipotizzare che il bicilindrico parallelo da 689 cc con scoppi irregolari e fasatura a 270° abbia circa 75 cv, con un'erogazione della coppia lineare.

TIPA AGILE Il forcellone piuttosto corto (530 mm), accoppiato ad un monoammortizzatore orizzontale Monocross montato direttamente sul carter motore, è pensato appositamente per aumentare la maneggevolezza della Yamaha XSR700 2016 mentre l'impianto frenante, che comprende il sistema ABS di serie, fa soprattutto forza sui due dischi anteriori a margherita da 282 mm, con pinze a quattro pistoncini.

PERSONALIZZALA Naturalmente, non potevano mancare numerose possibilità di personalizzazione: disponibile in due tinte (Forrest Green e Garage Metal) da Novembre 2015, la Yamaha XSR700 2016 potrà contare su accessori originali e parti esclusive Yard Built create ad hoc. 


TAGS: moto prezzo novità moto Yamaha XSR700 listino prezzi Yamaha XSR700 2016 quotazioni