Autore:
Giorgio Sala
Pubblicato il 04/03/2020 ore 17:30

CHE VOCE! Montare uno scarico aftermarket è più un lusso che una necessità, sebbene la voglia di dare la giusta “voce” alla propria moto è insita dentro a tutti gli appassionati delle due ruote; questo anche perchè i terminali di scarico delle attuali moto Euro4 ed Euro5 sono ancora più “tappati” di prima. Raccomandandovi di scegliere sempre prodotti omologati se usate la moto su strada, ecco una guida pratica su alcuni consigli relativi al montaggio e smontaggio di un nuovo scarico per la vostra moto.

Scarico HP Corse

FATE ATTENZIONE Il primo consiglio che vi diamo è di comprare il vostro scarico sempre attraverso canali di vendita ufficiali, così da avere tutte le garanzie del caso. Se comprate online la vostra nuova marmitta, verificate sempre che il prodotto sia omologato e sia dotato del relativo certificato: questo vi permetterà di girare tranquillamente su strada, senza dover “sudare freddo” ogni volta che incrociate una pattuglia. Attenzione a modificare il Db-Killer: se pensate di farla franca, ricordatevi che il fonometro può diventare il vostro peggior nemico. Tendenzialmente, il livello massimo di DB permesso è tra gli 82 e 86 decibel, ma le Forze dell’Ordine aspettano che si superi la soglia dei 90 Db prima di farvela pagare cara. Per maggiori informazioni sulla questione, vi rimandiamo al nostro articolo.

Scarico HP Corse Hydroform

COSA SERVE Se non lo avete, comprate uno spray sbloccante, il cui costo è tra i 5 e i 10 euro: vi semplificherà molto la vita; stessa cosa per il tiramolle - nel caso in cui non sia compreso nella scatola – ma se non lo avete, potete usare una pinza. Preparatevi delle chiavi a bussola 3/8 e delle chiavi inglesi da 12-14 mm. Infine, se la avete, una spazzola metallica.

PRIMA DI INIZIARE Prima di mettervi a smontare lo scarico originale, assicuratevi che nella scatola ci siano tutte le parti previste: controllate che non manchi nulla, altrimenti dovrete interrompere il lavoro a metà. Inoltre, leggete attentamente le istruzioni di montaggio prima di procedere, così da avere un’idea della sequenza di azioni da compiere. Quando siete pronti, posizionate la moto sul cavalletto – o su quelli alzamoto – per iniziare a smontare eventuali parti (come le pedane del passeggero) che vi possono ostacolare nello smontaggio. Il processo può variare in base ai vari tipi di scarico, le indicazioni che vi diamo sono relative a qualsiasi tipo di terminale, ma nello specifico parleremo dei terminali di scarico laterale, li più comuni sulle moto odierne.

SIATE PAZIENTI Svitate la fascetta alla base dello scarico. Per via della sua posizione vicina alle ruote, potrebbe essere leggermente arrugginita e, quindi, difficile da svitare. Non usate la forza bruta, ma aiutatevi con dello spray sbloccante. Se ancora non riuscite a svitare il dado, provate ad allentarlo girandolo verso entrambe le direzioni. Dopo averlo svitato e, così, allentato la fascetta, rimuovete l’attacco dello scarico sulla pedana o sul supporto posteriore, dopodichè ruotate e tirate verso di voi il terminale senza essere troppo bruschi. Anche in questo caso, se non riuscite a rimuoverlo con facilità usate lo spray sbloccante. Dopo qualche sforzo, il terminale si staccherà dal raccordo dei collettori. A questo punto vi consigliamo di usare una spazzola metallica per rimuovere i residui sull’attacco del collettore.

Scarico HP Corse montato su BMW R 1250 GS

RIFATE LO STESSO PASSAGGIO Per montare lo scarico aftermarket, eseguite a ritroso lo stesso processo. Se avete problemi a inserire il nuovo terminale, aiutatevi ancora con lo spray sbloccante o con dello ''svitol''. Fissate bene la fascetta alla base dello scarico, mentre nel caso in cui ci sia un sostegno “a morsa” per fissare il terminale alla pedana posteriore, stringete senza esagerare. Se per montare le molle di sicurezza non avete un tiramolle, utilizzate una pinza ma stando attenti a non danneggiare nulla. Per finire, controllate ancora una volta i serraggi, eventualmente quando avviate la moto verificate che non ci siano perdite nella base del terminale.

HP Corse Hydroform Corsa 2018

CONSIGLI FINALI Se non ve la sentite – o non avete tempo – di montare da soli il vostro nuovo scarico, il nostro consiglio è di recarvi dal vostro meccanico di fiducia: se è un solo scarico laterale, ci vorrà poco meno di un’ora. Inoltre, vi sconsigliamo di vendere il vostro terminale originale: il valore della vostra moto può calare nel tempo se montate uno scarico “non ufficiale” oppure non originale, oppure la moto potrebbe non passare la revisione se montate un terminale non omologato. Inoltre, in alcuni casi il montaggio di terminali aftermarket potrebbe far decadere la garanzia della casa madre: per evitare brutte sorprese, contattate il vostro concessionario di fiducia per avere delucidazioni a riguardo.


TAGS: moto fai da te guida pratica moto terminale scarico marmitta