Che cos'è un Derny? La storia e il modello con livrea Motul
Epoca

Cos'è un Derny? La storia e la partnership con Motul


Avatar di Giorgio Sala , il 27/12/21

3 settimane fa - Un antenato della moto? Quasi... ecco la storia del Derny

Realizzato tra gli anni '30 e '50, il Derny griffato Motul è stato ritrovato recentemente. Ecco com'è fatto e la sua storia

Darwin diceva che tra uomo e scimmia mancava un anello di congiunzione. Ecco, tra i primi anelli di congiunzione tra bici e moto troviamo il Derny, che è letteralmente una bicicletta a motore che ha dato il nome a una specialità che, oggigiorno, è passata di moda. Il fascino di questa gara anacronistica resta ancora forte per gli appassionati di ciclismo: il Derny, guidato da un coach, si posizionava davanti al ciclista che, grazie all’effetto scia, raggiungeva velocità anche vicine ai 100 km/h (sia su pista, sia in strada come la Bordeaux – Parigi). Le distanze coperte erano tra i 25 e i 40 km per evento. Sembra di parlare di preistoria, pensando soprattutto alle e-bike che fungono da ''Derny'' nelle gare di ciclismo su pista. 

Una foto d'archivio del Derny con livrea Motul Una foto d'archivio del Derny con livrea Motul

VEDI ANCHE


LA STORIA Il Derny è stato progettato e realizzato da Roger Derny e dai figli, una famiglia di ciclisti tra il 1936 e il 1958. Sostanzialmente è una bicicletta caratterizzata da un telaio più robusto rispetto a una bici tradizionale. Altra caratteristica peculiare di questo progetto è il serbatoio posto sotto al manubrio, che contiene una miscela di benzina-lubrificante che alimenta un motore monocilindrico 2 tempi da 98 cc. Il cambio a due marce garantisce una velocità massima che, spesso, superava i 100 km/h. La produzione di questi veicoli cessò nel 1958, dopo circa 7.000 veicoli prodotti e un progressivo avanzamento delle motociclette. 

Il Derny con livrea Motul è stato realizzato tra gli anni '30 e '50 Il Derny con livrea Motul è stato realizzato tra gli anni '30 e '50

COSA CENTRA MOTUL CON I DERNY? L’azienda francese ha iniziato una partnership con Derny negli anni ’50, con ottimi risultati pubblicitari ma anche tecnici: non è mai stato registrato nessun guasto tecnico ai Derny che han partecipato alle gare ufficiali in Francia. Il modello protagonista del nostro articolo è stato utilizzato per alcune gare “storiche” fino al 1985, anno in cui è stato abbandonato a sé stesso. 36 anni dopo, Motul l'ha scovato nel sud della Francia, lo ha acquistato e lo ha riportato... a casa. 


Pubblicato da Giorgio Sala, 27/12/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox