Pubblicato il 12/01/21

COSA CAMBIA A seguito dell'emanazione del Regolamento UE 2019/1148, che si occupa di regolare l'immissione sul mercato e la detenzione di certe sostanze pericolose in quanto potenzialmente atte a costruire congegni esplosivi, cambia la normativa che regola la vendita e la detenzione anche dell'acido solforico, comunemente contenuto all'interno delle batterie.  Ecco cosa succederà dal 1 febbraio 2021.

LA VENDITA Gli esercizi commerciali non potranno più vendere le batterie di scooter e moto con l'acido separato (vedi foto sotto), ma dovranno fornire al cliente la batteria già preparata e pronta all'uso. Per vendere o acquistare batterie con acido separato, infatti, sarà necessario essere in possesso di una speciale licenza.

Batteria scooter e moto: dal 1 febbraio 2021 cambia tutto

IN GARAGE Ma il problema si pone anche per chi, magari in passato, ha acquistato una batteria con acid pack separato e la tiene, per esempio, in garage. Chi detiene acido solforico con concetrazioni superiori al 15% - come per le batterie - sarà fuori legge, a meno che non possegga la relativa licenza. Insomma, per evitare grattacapi fate attenzione a cosa comprate e, soprattutto, a cosa avete in cantina o in garage.


TAGS: batterie batterie moto Batterie scooter cambio normativa batterie scooter e moto