Autore:
Giulio Scrinzi

OLTRE OGNI ASPETTATIVA I numeri parlano da soli: rispetto alla precedente edizione, The Reunion 2017, tradizionale evento dedicato alle cafè racer, alle scrambler e alle special, ha ottenuto un sensazionale +30% di presenze, toccando quota 14mila partecipanti e dando vita a ben 6 gare con oltre 150 concorrenti. Risultati che sono andati oltre ogni più rosea aspettativa degli organizzatori, che hanno allestito sull'Autodromo Nazionale di Monza un vero motor-show all'insegna della passione per moto d'altri tempi.

CHI È IL PIÙ VELOCE? Il programma della manifestazione ha portato innanzitutto in scena alcune delle gare d'accelerazione più famose a livello internazionale per moto vintage, come la Sultans of Sprint ideata da Sébastien Lorentz e vinta da Amir Brajan (team Mellow Motorcycles) davanti a Tommy Vomhinterhof (team Schlachtwerk) e al nostro Sami Panseri (team Milano Cafè Racer). Interessante anche la “1/8 Mile of Europe”, sfida europea incrociata tra nazioni organizzata dal Cafè Racer Festival francese e dal Glemseck 101 tedesco, che ha dato luogo ad una battaglia sull'ottavo di miglio vinta dal team franco-teutonico nei confronti dei nostri portacolori italiani.

SPAZIO ANCHE AL RALLY E in concomitanza con la terza edizione del The Reunion, sull'Autodromo Nazionale di Monza ha trovato il suo spazio anche la seconda tappa del Deus Swank Rally, campionato per special tassellate e fuoristrada organizzato da Deus Ex Machina Milano in uno spettacolare tracciato sulla curva sopraelevata dell'anello di velocità del tracciato brianzolo. Al suo interno hanno avuto modo di esprimersi, tra l'altro, diversi celebrity chef come Filippo La Mantia, Alessandro Frassica, Cesare Battisti del “Ratanà” ed Eugenio Roncoroni.


TAGS: the réunion autodromo nazionale monza the reunion 2017 sultans of sprint 1/8 mile of europe deus swank rally deus swank rally 2017