Autore:
Andrea Rapelli

BLACK DOUGLAS Tornare agli Anni '20, con una moto fresca di fabbrica? Si può fare! Guardate questa The Black Douglas Motorcycle & Co. Sterling Countryman Deluxe: dietro il nome chilometrico c'è l'idea di riproporre una moto costruita (a mano) con soluzioni tecniche d'antan.

SOTTOCANNA La Sterling Countryman Deluxe strizza l'occhio alle prime sottocanna inglesi degli Anni '20, con telaio rigido tubolare in acciaio, cerchi a raggi e motore monocilindrico - costruito su licenza Honda - a carburatore, disponibile nelle cilindrate da 125 cc e 230 cc. Da, rispettivamente, 12,75 e 14,3 cv.

GIRDER La sella singola in pelle è a 860 mm da terra, mentre il serbatoio - in lega di Alluminio e Magnesio - è diviso in due camere: una ospita 8,5 litri di benzina, l'altra parte dei cavi dell'impianto elettrico. Le ruote sono da 21", la forcella è di tipo Girder, i freni entrambi a tamburo. Il tutto per un peso di 95 kg (125 cc) e 98 kg (230 cc).

MULTICOLORE Oltre ad una serie di accessori come borse morbide e cestini in vimini, la Sterling Countryman Deluxe vanta una tavolozza colori di 36 varianti, fra le quali l'immancabile British Racing Green e il Royal Burgundy. La 125 cc costa 9.480 euro, la più potente 10.950 euro.


TAGS: moto d'epoca The black douglas motorcycle countryman deluxe moto classiche