Autore:
Giulio Scrinzi

FINALMENTE DISPONIBILE! È uno dei maxi-scooter più iconici e venduti di sempre, best-seller di quasi vent'anni di vendite delle quali il 54% solamente in Italia: si tratta del Suzuki Burgman 400 ABS, che oggi si presenta sul mercato con un modello 2017 completamente rinnovato sotto l'aspetto estetico ma anche a livello di piacere di guida. Design più slanciato e accattivante e una nuova posizione di guida che permette un inedito equilibrio tra prestazioni e versatilità, anche nei viaggi più lunghi. Questi sono i punti di forza dell'edizione di quest'anno, in arrivo nei concessionari a partire da fine luglio con un'offerta davvero allettante: il suo prezzo di listino sarebbe di 7.899 euro, ma fino alla fine di ottobre tutti i clienti Suzuki potranno beneficiare di uno sconto che lo abbassa al costo di 7.290 euro in tutte e tre le colorazioni, Nero Mat, Grigio Mat e Bianco Perlato.

LINEE PIÙ AGGRESSIVE Ciò che colpisce subito del nuovo Burgman 400 ABS sono le sue inedite linee, più snelle e filanti rispetto al passato e che esaltano il lato sportivo del suo carattere. Il frontale e la parte posteriore sono molto più aggressivi, inoltre sono impreziositi da dei nuovi gruppi ottici a LED che garantiscono non solo un look molto più grintoso, ma aumentano anche l'illuminazione della strada in condizioni di buio.

AGILE E VERSATILE Rispetto alla versione precedente, ora il nuovo Burgman 400 ABS dispone di un telaio più leggero di 7kg che migliora l'agilità in ogni situazione di guida. Il comfort, inoltre, è esaltato dall'inedita posizione di guida, più eretta e attiva grazie a una sella biposto dotata di schienalino indipendente e più spessa di 20mm. I fianchi ora sono più stretti e ciò consente a pilota e passeggero di poggiare saldamente i piedi per terra, anche grazie a un'altezza dal suolo di soli 755mm. I viaggi più lunghi, infine, non saranno più un problema con la ruota anteriore passata a 15 pollici di diametro, alla sospensione posteriore PRO-LINK con precarico regolabile e al sistema frenante a tre dischi con sistema ABS, caratteristiche che regaleranno un piacere di guida all'ennesima potenza.

MOTORE PIÙ SCATTANTE Per quanto riguarda il cuore del nuovo Burgman 400 ABS, la Suzuki ha pensato bene di rinnovare il classico monocilindrico da 399 cc con una coppia più consistente a bassi e medi regimi, che ora arriva al valore di 36 Nm a 4.800 giri/min. I miglioramenti, però, non si fermano qua: la scatola del filtro dell'aria è tutta nuova e garantisce a rendere più pronte le risposte del propulsore a ogni rotazione dell'acceleratore. La sua forma, inoltre, rende il sound d'aspirazione più aggressivo, mentre l'inedita candela all'iridio rende più efficiente e pulita la combustione. I risultati? Potenza massima di 23 kW a 6.300 giri/min e consumi ridotti fino a 4L/100km e 91 g/km di emissioni di CO2, nei limiti della normativa Euro 4.

TUTTO A PORTATA DI MANO A livello di funzionalità, il nuovo Burgman 400 ABS non si smentisce dal momento che sotto la sella nasconde uno spazioso vano da 42 Litri, nel quale sarà possibile riporre allo stesso tempo un casco integrale e un demi-jet. Ma non è tutto, perchè il retro dello scudo presenta anche due cassetti dove custodire i piccoli oggetti quotidiani, oltre a una presa da 12V con la quale si potranno ricaricare facilmente tutti i propri dispositivi elettronici, dal navigatore allo smartphone.


TAGS: suzuki suzuki 2017 suzuki burgman 400 abs suzuki burgman 400 abs 2017