Moto Morini Seiemmezzo: data d'arrivo, prezzo, scheda tecnica
Novità moto

Moto Morini Seiemmezzo: eccole in versione definitiva. Vendite da settembre


Avatar di Danilo Chissalé , il 04/08/22

5 giorni fa - Due versioni, la stradale STR e la scramber SCR. Vendite da settembre

Moto Morini lancia sul mercato la famiglia Seiemmezzo, la stradale STR e la scrambler SCR. Ecco come sono fatte

X-Cape e Seiemmezzo dovevano essere le moto del rilancio per Moto Morini e guardando quanto bene stia facendo la crossover, già stabilmente nella top 10 delle immatricolazioni da un paio di mesi, anche su naked e scrambler le aspettative non mancano. La Casa di Trivolzio ci ha messo un po’ ad affinarle e migliorarle ma pare proprio che ora siano pronte a debuttare sul mercato… giusto il tempo di finire le vacanze estive, con l’arrivo previsto nelle concessionarie per settembre. Ecco come sono fatte la Seiemmezzo STR, la più stradale, e la scrambler SCR.

DESIGN E DOTAZIONE

Moto Morini Seiemmezzo Moto Morini Seiemmezzo

Il design visto nelle precedenti occasioni a EICMA è stato grossomodo confermato, le linee adottano stilemi classici, come il faro tondo, ma riadattati in chiave moderna. La STR ha linee muscolose, coda tronca e pneumatici stradali calzati su cerchi in lega, la SCR ha il parafango alto, un accenno di cupolino, i cerchi a raggi e un piccolo parafango sotto la sella al posteriore.

DOTAZIONE Su entrambe le versioni di Seiemmezzo la dotazione è piuttosto ricca per il segmento, ci sono infatti fari full LED, un display TFT a colori, pulsanti retroilluminati e la connettività Bluetooth in grado di gestire contemporaneamente un telefono e due auricolari.

MOTORE E CICLISTICA

A livello tecnico le due moto hanno tanto, praticamente tutto in condivisione, a partire dal telaio in tubi d’acciaio accoppiato al forcellone in lega d’alluminio. All’interno di esso trova posto il bicilindrico parallelo frontemarcia raffreddato a liquido da 649 cc, la potenza massima è di 64 CV a 8.250 giri/min mentre il picco di coppia massima è di 54 Nm a 7.000 giri/min, con una velocità massima dichiarata di 170 km/h per entrambi i modelli. In comune su STR e SCR ci sono anche l’impianto frenante marchiato Brembo, con dischi da 298 mm con pinze flottanti all’anteriore e disco da 255 al posteriore, e le sospensioni KYB regolabili. All’anteriore la forcella è da 43 mm completamente regolabile, al posteriore le regolazioni sono per precarico molla e estensione idraulica. L’escursione è di 120 mm su entrambi gli assi.

VEDI ANCHE



Moto Morini Seiemmezzo STR in azione Moto Morini Seiemmezzo STR in azione

LE DIFFERENZE Tanti punti di contatto, tra cui la sella a 810 mm da terra, ma anche qualche differenza utile a caratterizzare i differenti modelli. Ad esempio i cerchi, che su entrambi i modelli sono in misura 18 pollici davanti e 17 dietro, sulla STR sono in lega mentre sulla SCR a raggi, con differenti pneumatici di primo equipaggiamento: Angel GT sulla stradale, MT60RS sulla scrambler. Leggermente differente è anche la posizione in sella, con il manubrio a caratterizzare i due stili, per la SCR è largo e non troppo vicino al busto del pilota, sulla STR più stretto e basso a favorire una triangolazione sella/pedane/manubrio più sportiveggiante.

PREZZO

Moto Morini Seiemmezzo SCR in azione Moto Morini Seiemmezzo SCR in azione

Come detto, le Seiemmezzo STR e SCR arriveranno nelle concessionarie Moto Morini a settembre 2023, interessanti i prezzi di listino, la stradale costerà 6.990 euro, la scrambler 7.390 euro. Entrambe le versioni saranno acquistabili anche depotenziate a 35 kW.


Pubblicato da Danilo Chissalè, 04/08/2022
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox