Autore:
Emanuele Colombo

FINANZIATA DAL CROWDFUNDING Il progetto è ambizioso: talmente ambizioso che per realizzarlo l'italiana Mondial Moto – fondata nel 2007 da Antonio Mattarollo, ex ingegnere Ferrari e Mercedes – ha lanciato un programma di crowdfunding su una pagina dedicata (qui il link). Di che si tratta? Realizzare la Mondial V5: una superbike con un inedito motore 5 cilindri a V e 200 CV di potenza.

SFIDA ALLA PANIGALE Finora solo Honda si era lanciata nella realizzazione di una V5 stradale, ma in serie limitatissima e a un prezzo esorbitante. La Mondial V5 superbike dovrebbe invece diventare una moto più accessibile – ancorché per pochi – con l'obiettivo di sfidare la Ducati Panigale V4: tanto su strada quanto in pista.

LA SCHEDA TECNICA La Mondial Moto V5 sarà infatti prodotta in due distinte versioni: la V5R da corsa e la V5S stradale. Per entrambe il motore di 1.000 cc ha un angolo di 75,5 gradi tra le bancate, con tre cilindri inclinati in avanti e due all'indietro, ed è progettato per raggiungere i 13.250 giri. Le quattro valvole per cilindro sono realizzate in titanio, così come le bielle.

TERMIGNONI E BREMBO Il rapporto di compressione è di 13,5:1, i corpi farfallati da 50 mm, i condotti di aspirazione sono a lunghezza variabile e lo scarico in titanio è firmato Termignoni. Per la trasmissione si parla di un cambio a 6 marce con quickshifter e i freni sono Brembo, con pinze monoblocco ad attacco radiale e dischi anteriori da 320 mm.

TELAIO IN CARBONIO Il peso della Mondial V5 superbike, dovrebbe essere di 179 kg grazie all'estesissimo impiego della fibra di carbonio: tanto per il telaio, che integra l'airbox, quanto per le carene. Per le ruote (entrambe da 17 pollici con canali di 3,5 pollici all'anteriore e 6 pollici al posteriore) sono previste due opzioni: cerchi OZ forgiati per la V5S e più leggeri in carbonio per la V5R.

LA CICLISTICA In alluminio è invece il forcellone posteriore monobraccio su cui lavora una sospensione Ohlins: della stessa marca sono la forcella a controllo elettronico USD da 48 mm e l'ammortizzatore di sterzo. Le quote ciclistiche prevedono un interasse di 143,5 cm, associato a un angolo di sterzo di 24°, con la sella posta a 78,7 cm dal suolo.

DOTAZIONI Il pacchetto elettronico della Mondial Moto V5 dovrebbe includere quadro strumenti digitale particolarmente completo, ABS, controllo di trazione e mappe motore programmabili oltre al sistema keyless, a un sistema di localizzazione, allarme e navigatore GPS. Interamente a LED è l'impianto di illuminazione, presente solo sulla versione stradale V5S.

PREZZI E DATA DI LANCIO I prezzi? Per pochi: 27.995 euro per la Mondial Moto V5S stradale, che si può già prenotare a fronte di un versamento di 10.000 euro, e 35.995 euro per la V5R da pista, prenotabile con 15.000 euro. L'inizio delle consegne non è ancora stato annunciato, ma l'impianto di produzione dovrebbe raggiungere la piena operatività nel corso del 2023 e la moto, ora allo stadio di prototipo, potrebbe debuttare in forma statica al salone di Milano EICMA 2019.


TAGS: video foto gallery 5 cilindri scheda tecnica mondial vr5 mondial moto eicma 2019 mondial eicma 2019