KTM 1290 Super Duke R diventa Brabus 1300 R: motore e prezzo
Moto novità

La KTM Super Duke si veste di esclusività: ecco la Brabus 1300 R


Avatar Redazionale , il 11/02/22

3 mesi fa - Da una costola della KTM 1290 Super Duke R nasce la Brabus 1300 R

Da una costola della KTM 1290 Super Duke R ecco l'esclusiva Brabus 1300 R. Ordinabile da San Valentino al prezzo di...

Brabus 1300 R. Questo il nome scelto per la prima moto nata dalla partnership tra KTM e Brabus, preparatore e sinonimo di lusso, esclusività, dal 1977. La base di partenza per questa novità dal design ricercato e dalla componentistica di prim’ordine non poteva che essere “The Beast”, la 1290 Super Duke R, addolcita nelle forme. Non si tratta però, solo, di un esercizio di stile, poiché la maxinaked è stata stravolta, tanto da essere riconoscibile quasi solo grazie al telaio e al propulsore LC8 di 1.301 cc (lo conoscete ormai bene, ma un ripasso non guasta: 180 CV a 9.500 giri/min e 140 Nm di coppia a 8.000 gir/min). Scopriamola insieme.

Brabus 1300 R: la maxi naked nata da una costola della KTM 1290 Super Duke R Brabus 1300 R: la maxi naked nata da una costola della KTM 1290 Super Duke R

LOOK DISTINTIVO La moto riprende gli ingredienti che hanno reso celebre l'estetica Brabus, come l’uso massivo del colore nero e di uno stile deciso. A unire i due aspetti è, naturalmente, l’uso sapiente del carbonio, ma non solo, perché troviamo: cerchi forgiati Monoblock Z a 9 razze, sella personalizzata e riscaldabile, due colorazioni in edizione limitata (77 moto nella variante Magma Red, altre 77 con livrea signature black; per un totale di 154 unità nel mondo) e una targhetta che certifica l’unicità della moto. Inutile dirlo, ma ad attirare l’attenzione è il netto cambio di stile del frontale, che su questa naked strizza l’occhio al classico grazie a un faro tondo racchiuso da mascherina. Inedita anche la forma dei fianchetti, dotati di vistose prese d’aria. Osservando la moto, l’occhio cade poi sul puntale in carbonio, che riprende la trama di un codino chiuso dal guscio monoposto.

KTM 1290 Super Duke R? No, è la Brabus 1300 R KTM 1290 Super Duke R? No, è la Brabus 1300 R

VEDI ANCHE



CICLISTICA AL TOP Da un punto di vista tecnico, la Brabus 1300 R è equipaggiata con nuove sospensioni semi-attive WP APEX di seconda generazione. Ciò permette ai piloti di selezionare sei specifiche modalità di smorzamento (comfort, street, sport, track, advanced) oppure la modalità automatica, che si adatta in modo intelligente alle condizioni della strada e allo stile di guida.

ALTRE CHICCHE Non mancano tutte le caratteristiche qualitative presenti sulla 1290 Super Duke R, come le chicche tecnologiche e l’interfaccia TFT a colori, ma in aggiunta, solo per questa limited edition, troviamo anche un silenziatore slip-on Brabus con doppio tubo di scarico, prese d’aria dedicate, ammortizzatore di sterzo WP PRO, piastre della forcella fresate, nuove leve del freno anteriore e della frizione regolabili, pedane regolabili fresate, inediti tappi delle vaschette e del serbatoio dell'olio. Insomma, chi più ne ha più ne metta.

Brabus 1300 R Brabus 1300 R

E IL PREZZO? Se cupido ha scoccato la famosa freccia nella vostra direzione, sappiate che la Brabus 1300 R è ordinabile proprio da San Valentino (14 febbraio 2022), alle ore 15:00. A far passare l’infatuazione, però, potrebbe essere il prezzo: 39.950 euro. Per offrirvi un termine di paragone, la 1290 Super Duke R EVO, quella dotata di sospensioni semiattive, può essere vostra sborsando 21.450 euro.


Pubblicato da La redazione, 11/02/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox