Honda: ecco tutte le novità della CRF250R 2019
Novità moto

Honda: in arrivo la nuova CRF250R 2019


Avatar Redazionale , il 25/05/18

3 anni fa - La Honda CRF250R 2019 sarà completamente rinnovata

Più coppia ai bassi regimi e una migliore gestione elettronica, ecco le maggiori novità della Honda CRF250R 2019

ABSOLUTE HOLESHOT Dopo aver ricevuto un rinnovamento completo per il MY 2018, adottando la filosofia Absolute Holeshot della 450cc, la Honda CRF250R 2019 è pronta a fare un ulteriore salto di qualità. La volontà della Casa dell'Ala Dorata è stata quella di puntare al dominio della classe MX2, affinando il già prestazionale motore monocilindrico con testata bialbero e tutta la parte ciclistica, comprendente il telaio doppio trave in alluminio di settima generazione e le raffinate sospensioni Showa.

VEDI ANCHE



PIÙ COPPIA SOTTO Gli aggiornamenti per il motore della nuova CRF250R 2019 hanno riguardato l'aumento della coppia ai bassi regimi senza alcuna perdita di potenza massima, attraverso l'adozione di un corpo farfallato più piccolo e condotti di aspirazione e scarico rimodellati. Il pistone, sempre con design “bridged-box”, ora ha un getto d'olio a cinque fori per un raffreddamento migliore che porta benefici anche alla fasatura di accensione. L'ultima novità, infine, è l'adozione del Launch Control HRC selezionabile su tre livelli (per fondo fangoso e per fondo asciutto, per amatore o pilota esperto) e che consente partenze da fermo con la massima efficacia.

FRENATA MIGLIORATA Oltre al motore, la nuova Honda CRF250R 2019 presenta delle migliore anche nella parte ciclistica: all'anteriore, infatti, c'è una nuova pinza freno a due pistoncini differenziati (30 e 27 mm), la stessa presente sulla CRF450R 2019, mentre il nuovo manubrio Renthal Fatbar, regolabile su quattro posizioni, riduce il peso del sistema di sterzo ed ha una flessibilità tale da ridurre lo stress di guida. A livello di sospensioni saranno presenti la forcella Showa da 49mm all'anteriore e l'ammortizzatore, sempre Showa, completamente regolabile al posteriore, mentre completano il pacchetto i nuovi cerchi DID in alluminio con finitura nera, il paracoppa e i para-steli ridisegnati, rispettivamente per migliorare il raffreddamento del motore e ridurre la possibilità di danneggiamento della superficie cromata di scorrimento della sospensione anteriore.


Pubblicato da Giulio Scrinzi, 25/05/2018
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox