Anteprima

Headbanger Satèn


Avatar Redazionale , il 21/01/13

8 anni fa - La prima tuttoterreno della Casa lombarda

Strizza l’occhio agli anni settanta e alle gare di regolarità la Headbanger Satèn, una moto un po’ fuori dai soliti schemi (se così si possono chiamare) della Casa lombarda

GUARDA UN PO’ E chi se lo aspettava? Tra le novità e le custom del Motor Bike Expo di Verona, salta fuori questa Headbanger Satèn, una due ruote fuori dal coro della gamma della Casa. Il look infatti riprende le moto da regolarità degli anni ’70 (per intenderci, le antesignane delle moto da enduro), staccandosi dal filone delle custom tipicamente Headbanger. A Verona, sono stati svelati anche il prezzo e le info tecniche.

VEDI ANCHE



UN NOME UN PROGRAMMA Si è partiti dal nome della Headbanger Satèn, che, per chi di mestiere non fa il sommelier, è un omaggio all’omonimo spumante della Franciacorta, terra di origine della HB. Per il resto, i principi guida nella realizzazione della Satèn sono sempre gli stessi: semplicità e “ignoranza”, che per Headbanger significa assenza di qualsivoglia tipo di iniezione, software ed elettronica. Non da meno le peculiarità stilistiche, con una sella in pelle realizzata artigianalmente così come il codino in alluminio spazzolato, le pedane special Headbanger, il faro in stile 70’s, grafica Headbanger stencil e colorazione raw metal per la striminzita carrozzeria.

NUOVE FRONTIERE Nella meccanica, la Headbanger Satèn si discosta non poco dallo standard: nasce infatti con un cuore diverso, un monocilindrico a carburatore da 600 centimetri cubi raffreddato ad aria, con accensione elettronica e kick starter, cambio a 5 marce, filtro aria in spugna e scarico HB 2 in 1. E giusto per la cronaca, alla presentazione ufficiale del Motor Bike Expo è stata esposta con lo storico mono Honda della XL da circa 600cc. La ciclistica invece punta su un telaio monotrave sdoppiato in alluminio (niente hardtail o softail), sospensioni Paioli (forcella USD e ammortizzatore regolabile in compressione ed estensione), disco freno anteriore da 330 millimetri e pinza freno anteriore HB Beringer a quattro pistoncini. La Satèn, inoltre, sarà equipaggiata con cerchi da 17”, pneumatici da 120-70 all’anteriore e da 160-60 al posteriore, con la possibilità di montare sia gli stradali sia i tassellati. Dulcis in fundo, la taglia che promette di avere è intrigante: altezza da terra della sella di 90 centimetri, serbatoio da 12 litri e peso inferiore ai 140 chili. La Headbanger Satèn sarà disponibile nelle concessionarie ufficiali a un prezzo (indicativo) attorno ai 9.000 euro. Anche questo, fuori dagli schemi.


Pubblicato da Alessandro Codognesi, 21/01/2013
Vedi anche
Logo MotorBox