Pubblicato il 11/08/20

BRUTTO INCIDENTE Simon Cowell, popolare personalità televisiva inglese, che molti di voi conoscono come giudice dei vari Pop Idol, X Factor e Britain's Got Talent (e gli equivalenti statunitensi, American Idol, X Factor e America's Got Talent), ha rischiato grosso. A darne notizia su Twitter è stato lo stesso Cowell, 60 anni, che ha raccontato di essersi rotto la schiena in diversi punti

Simon Cowell: brutto incidente per lo showman inglese

UN TEST ANDATO MALE Non sono molto chiare le dinamiche dell’incidente, ma dai resoconti e dalle testimonianze raccolte pare che lo showman si trovasse nel giardino di casa a provare la sua e-bike nuova di zecca, e durante queste prove sia caduto rovinosamente di sella, rompendo le ossa della schiena in tre punti e rischiando di compromettere il midollo spinale. Sottoposto a un lungo intervento chirurgico, durante il quale è stata inserita un’asta di metallo nella colonna vertebrale, Cowell dovrà adesso sottoporsi a una lunga terapia riabilitativa.

LEGGERE IL MANUALE Nel tweet in cui racconta dell’incidente, Cowell ha suggerito ai suoi follower di leggere con attenzione il manuale d’uso di una bicicletta elettrica da trail prima di salirci in sella. Premesso che la prudenza è sempre necessaria quando ci si mette alla guida di qualsiasi veicolo, a due o più ruote, con o senza motore, pare che la “e-bike” su cui è salito a bordo Cowell fosse una Swind EB-01, la più potente pedelec del mondo, con 20 CV di potenza e capace di una velocità massima di 95 km/h. Realizzata per gli appassionati dell’off-road e venduta a poco più di 20.000 dollari, ha un telaio in alluminio e fibra di carbonio, doppie sospensioni, freni idraulici a disco (con funzione rigenerativa) e cambio sequenziale a nove rapporti. Altro che e-bike, insomma: di fatto, e senza mezzi termini, si tratta di una - potentissima - moto elettrica a cui sono stati appiccicati due pedali.

Simon Cowell: la Swind EB-01 che stava provando Cowell

NON UNA VERA E-BIKE Negli Stati Uniti ogni veicolo elettrico a pedali viene catalogato genericamente come e-bike, mentre da noi c’è una grossa differenza tra e-bike (limitate per legge a 25 km/h e potenza di 250W per il motore), e le S-pedelec, che possono avere un motore fino a 500 Watt di potenza e una velocità massima di 45 km/h, e sono soggette a regolamentazione come gli altri motocicli. La Swind, tra l’altro, è ancora più potente. Durante le prove in giardino, Cowell avrebbe cambiato modalità di guida, impostando quella più potente, provocando un’impennata imprevista che l’ha sbalzato di sella. Va comunque riconosciuta a Cowell l’onestà di aver ammesso il proprio errore nell’essersi messo alla guida di una vera e propria moto senza sapere cosa aspettarsi.


TAGS: incidente e-bike x factor Simon cowell swind eb-01