MERCATO MOTO

La top 100 di Aprile


Avatar Redazionale , il 04/05/12

9 anni fa - Profondo rosso per il mercato che anche in Aprile perde il 40%.

Profondo rosso per il mercato che anche in Aprile perde il 40%.

PIOVE SUL BAGNATO Non bastasse la crisi ci si mette pure il meteo. La Pioggia è caduta ovunque e le moto non si sono vendute. Anche se ci si aggrappa a tutto è però vero che il segno negativo è ormai una costante e l'entità delle perdite è assolutamente preoccupante. In Aprile abbiamo un totale di 21.861 veicoli, pari al -38,9% rispetto allo stesso mese del 2011. Una perdita equamente condivisa tra moto (7.284 vendite, -38,1%) e scooter, che con 14.577 pezzi presentano un -39,4%.  Inversione di tendenza anche nel mercato dell'usato visto che i passaggi di proprietà scendono del 13%.

MAXI SCOOTER BOOM Da gennaio ad aprile l'immatricolato arriva a 72.117 veicoli con una flessione del -23,9%; di cui 46.971 scooter -21,1% e 25.146 moto -28,7%.L'approfondimento per cilindrata conferma il segmento più grande degli scooter di 125cc con 14.416 veicoli e un -21,3% in media con il comparto. Migliore la tenuta dei 150-200cc con 10.090 pezzi -12,5%. In caduta libera i 250cc con 2.869 veicoli -46,1%, mentre i 300-500cc subiscono un travaso di volumi con 13.481 unità -42,6%, che si spostano a favore dei maxi-scooter con 6.115 immatricolazioni rispetto alle 892 dello stesso periodo dell'anno scorso, con una forte accelerazione dei nuovi modelli di maggiore cilindrata e prestazioni.

VEDI ANCHE

MAL COMUNE.. Le moto riportano risultati negativi su tutte le cilindrate, dal segmento più importante delle moto superiori ai 1.000cc con 8.003 pezzi pari al -28,9%, a seguire con i modelli tra 800 e 1000cc (6.430 unità e un -28,3% nel confronto con lo stesso mese dell'anno precedente). Anche le medie cilindrate tra 650 e 750cc con 4.949 moto -25,1%, le 600cc, che dimezzano le vendite con 1.306 moto -57,2%, non fanno eccezione. Infine abbiamo le 300-500cc con 1.860 pezzi -15,6%, e le 125cc con 1.686 moto e un -16,7%, che portano a casa un risultato migliore rispetto alla media del mercato.

IL PREMIUM CHE VINCE Crisi sì, ma che non impedisce a prodotti premium come Yamaha TMax e BMW R1200GS di dominare le vendite. Lo scooter Yamaha, grazie anche all'assist involontario di BMW i cui scooter tardano ad arrivare sul mercato sta volando (considerando il momento storico) con numeri importanti e non molto lontani dai momenti d'oro, distaccando tra l'altro nettamente il secondo in classifica. Segno che Yamaha ha centrato il progetto in tutto e per tutto. Al momento è proprio il TMax il mezzo a due ruote in assoluto più immatricolato in Italia.

IL VANO CHE PIACE Interessante (ma per noi non sorprendente), invece, tra le moto la performance di vendita della Honda NC700X. La urban crossover realizzata sulla base dell'Honda Integra ha colpito nel segno ed è balzata al secondo posto nelle vendite. Linea gradevole, vano portacasco e un motore assolutamente poco assetato sono carte che la Honda sta giocando al meglio. Un successo, quello della NC700X di cui ovviamente sta facendo le spese la Transalp, da sempre una delle moto più venduta e oggi precipitata al quarantaseiesimo posto in classifica.

TOURING INVERSIONE DI TENDENZA? L'andamento dei segmenti evidenzia una punta negativa con le naked (6.844 vendite e -40,9%), le custom con 2.677 immatricolazioni (-34,2%), le sportive con 2.457 moto (-32%); meno accentuata la flessione delle enduro con 7.799 pezzi e un parziale del -20,6%, le supermotard con 1.989 moto e un -21,5%, mentre le moto da turismo per la prima volta virano in negativo con 2.690 modelli e -6,2%. Il dato progressivo per i ciclomotori (50cc) segna 14.542 registrazioni pari al -25,2%. Da gennaio ad aprile sono state vendute complessivamente 86.659 due ruote a motore (immatricolazioni + 50cc), pari al -24,2% rispetto all'analogo periodo dell'anno scorso.

Allegato Dimensione
4c52d244867cae0bd88bfc5dca1f9365 22 Kb

Pubblicato da Andrea Gatti, 04/05/2012
Vedi anche
Logo MotorBox