Anteprima:

Honda Shadow Spirit 750


Avatar Redazionale , il 11/09/06

15 anni fa - Un nuovo membro nella famiglia Shadow

È la seconda novità di Casa Honda per il 2007. Custom leggera e facile la Spirit ha tutta l'ìintenzione di dare fastidio a "sua maestà" Sportster. Nuovo design e motore euro 3.


QUANDO ANDAVANO LE CUSTOM
C'era una volta un mondo in cui le custom erano le moto che andavano per la maggiore. In quel tempo, manco a dirlo, era una Honda la moto che spopolava. La Shadow 600 è stata senza dubbio un modello di grande successo, e questa nuova settemmezzo ne richiama molti contenuti estetici. Il periodo d'oro delle custom giapponesi è ormai lontano, tuttavia queste moto continuano ad avere una loro nicchia nemmeno troppo piccola. Ecco perché Honda (come tanti altri) continua ad investire nel segmento.

MOTORE RIVISTO La Spirit affianca in gamma l'attuale Shadow e porta in dote un motore rivisto a livello di alimentazione. Niente più carburatore per lei, ma un sistema ad iniezione elettronica PGM FI con corpo farfallato da 42 mm che assieme al catalizzatore la fa rientrare nella normativa Euro3. I dati di potenza e coppia dichiarati sono appena ridimensionati rispetto alla versione a carburatore, per la Spirit vengono infatti dichiarati 41,2 cv a 5500 giri con una coppia di 58,8 Nm a soli 3500 giri.


RASOTERRA
Rispetto alla Shadow "normale" la spirit accentua il look custom abbassandosi notevolmente (la sella è a soli 652 mm da terra) ed adottando la ruota da 21 anteriore. Resta invariato l'impianto frenante con un disco da 296 mm e un tamburo posteriore così come la trasmissione a cardano.


Pubblicato da Stefano Cordara, 11/09/2006
Vedi anche
Logo MotorBox