Cambiare compagnia assicurazione auto: come fare, quando conviene
Guida pratica

Assicurazione auto: vuoi cambiare compagnia? È facile, se sai come farlo


Avatar Redazionale , il 29/04/22

3 settimane fa - Come, quando e perché cambiare compagnia assicurativa. Il vademecum

Come, quando e perché cambiare compagnia assicurativa. Tempistiche, modalità: tutte le risposte alle domande più frequenti

Perché non ti trovi bene. Oppure, ti trattano bene ma allo stesso tempo trovi giusto, periodicamente, mettere qualsiasi scelta in discussione. ''Quando'' e soprattutto ''come'' cambiare l’assicurazione auto è sicuramente la domanda che ogni automobilista si è posto almeno una volta nella propria carriera. D'altra parte, decidere di non rimanere a vita con la stessa compagnia assicurativa, e ogni anno confrontare tra loro le più convenienti, è una prassi di buon senso. Esiste un momento migliore per effettuare il cambio? Soprattutto: come cambiare l’assicurazione autoÈ necessario dare la disdetta con la precedente polizza assicurativa? Sotto, la risposta a queste e ad altre domande.

QUANDO CAMBIARE L'ASSICURAZIONE

Il momento adatto per cambiare l’assicurazione dell’auto è sicuramente alla scadenza del contratto con la precedente polizza assicurativa. Questo perché i contratti hanno clausole e penali che non permettono al consumatore di interrompere il pagamento del servizio assicurativo prima della scadenza annuale. Anche se il premio viene pagato semestralmente, non è possibile rescindere il contratto a metà anno, pagando solo i primi sei mesi. Il contratto può essere cambiato esclusivamente al termine dei dodici mesi. Questo avviene sia per ragioni di convenienza economica da parte delle compagnie assicurative, sia per motivi tecnici legati al rilascio dell’attestato di rischio. Infatti, quest’ultimo viene rilasciato in formato digitale ogni dodici mesi dalla compagnia assicurativa ed è fondamentale perché attribuisce la giusta classe di merito all’automobilista (l’assicurazione verifica se durante l’anno il conducente abbia causato incidenti). Nel caso l’assicurazione dell’automobile venga cambiata prima del rilascio di tale documento, uno dei rischi sarebbe infatti quello di ritrovarsi nella classe di merito sbagliata, e di dover pagare un premio maggiorato.

COME CAMBIARE L'ASSICURAZIONE

Dal 2013, cambiare assicurazione è diventato semplicissimo: grazie all’abolizione del tacito rinnovo, non è più necessario far arrivare alla polizza assicurativa la disdetta (cartacea o digitale). Prima che questa clausola venisse abolita, l’assicurazione al suo termine, in caso di mancata disdetta, si rinnovava automaticamente. Ora, invece, se si vuole continuare a rimanere con la stessa compagnia assicurativa è indispensabile, al termine del contratto, compilare un modulo con il proprio consenso esplicito di rinnovo. In conclusione, per cambiare l’assicurazione dell’auto sarà sufficiente cambiare contratto assicurativo al termine dell’anno, sempre entro la data di scadenza in modo tale da non rimanere scoperti. Con il cambio di assicurazione tutti i dati personali (incluso l’attestato di rischio) verranno automaticamente trasferiti alla nuova polizza assicurativa. Dal 2017, la disdetta non è più necessaria nemmeno per le garanzie accessorie (es: incendio e furto).

VEDI ANCHE



TEMPISTICHE PER CAMBIO ASSICURAZIONE

A partire dalla scadenza del contratto ed entro un tempo massimo di 15 giorni, cioè il cosiddetto ''periodo di tolleranza'' durante il quale la precedente copertura assicurativa è ancora valida, il cliente è libero di cambiare e stipulare un contratto con un'altra compagnia. Va ricordato come, durante i sessanta giorni precedenti alla scadenza dell’assicurazione, inizi il cosiddetto “periodo di osservazione”, nel quale la compagnia assicurativa verificherà la presenza di eventuali incidenti. Successivamente, nei trenta giorni antecedenti la scadenza, la compagnia invierà al cliente l’attestato di rischio e il preventivo per un possibile rinnovo. Il preventivo e il periodo di osservazione, in ogni caso, non vincolano in alcun modo il cliente a rimanere con la compagnia assicurativa.

CAMBIARE ASSICURAZIONE PRIMA DEI 12 MESI

Cambiare compagnia prima della scadenza naturale del contratto è possibile solo in caso di vendita del veicolo, furto, rottamazione, incendio, infine decesso dell’intestatario della polizza. Cambiare l’assicurazione auto prima dei 12 mesi prevede il pagamento di una penale molto elevata.

ACQUISTO AUTO NUOVA E ASSICURAZIONE

La procedura è molto semplice: se si intende trasferire l’assicurazione sulla nuova auto, sarà sufficiente presentare tutti i dati del veicolo alla compagnia assicurativa, dichiarando lo stato del veicolo precedente. Ovvero, se lo avete sostituito in seguito a rottamazione, vendita, oppure furto.


Pubblicato da La Redazione, 29/04/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox