Autore:
Simone Dellisanti

NEUVILLE DAVANTI Si infiamma il Rally di Turchia 2018, tappa valida per il campionato WRC 2018. I due contendenti al titolo, Thierry Neuville su Hyundai e Sebastien Ogier su Ford hanno concluso la prima giornata del rally turco distanziati solo di 0.3 secondi, un distacco risibile. Chi il leader? Il pilota belga Neuville ha messo il suo nome in cima alla classifica cronometrata ma poco importa visto il distacco esiguo che lo allontana dal campione in carica francese. Ciò non toglie che in Hyundai non siano stati contenti di aver conquistato, durante la prima giornata, i polverosi sentieri disseminati di roccia vicino a Marmaris, sulla riviera turca. Questa volta i due contendenti al titolo stanno facendo sul serio e nessuno si aspettava di vederli già li, in vetta alla cronometrata, nonostante l'handicap di iniziare primo e secondo nell'ordine di marcia.

DISTACCHI CONTENUTI Proprio a Neuville, leader del mondiale piloti, è spettato il compito di aprire la strada alla ciurma del WRC, con l'onere di pulire le strade per tutti dalla sabbia in eccesso ma, nonostante questo, è rimasto tra i primi sei per tutto il primo giorno, superando infine il suo compagno di squadra Mikkelsen (terzo al termine della prima giornata) per accasarsi al primo posto. Jari-Matti Latvala ha sofferto per la mancanza di grip della sua Toyota Yaris nelle sezioni con il tracciato più ruvido ma si è mantenuto in contatto con il trio di testa a 16.3 secondi. Per la Toyota non arrivano, però, buone notizie dal compagno di squadra di Latvala, Ott Tänak, che ha lamentato problemi di trazione e si è dovuto accontentare del quinto posto davanti a Haydon Paddon (Hyundai) e Esapekka Lappi, sulla terza Yaris.


TAGS: wrc 2018 wrc 2018 rally turchia