Passi in avanti verso l'adozione dei motori ibridi
WRC

WRC, si procede spediti verso l'adozione dei motori ibridi


Avatar di Luca Manacorda , il 08/04/20

1 anno fa - Annunciato Compact Dynamics come fornitore delle componenti ibride

Il WRC avanza verso la rivoluzione ibrida attesa nel 2022 con l'annuncio di Compact Dynamics come fornitore unico

UN PASSO AVANTI VERSO L'IBRIDO Il WRC ha nominato Compact Dynamics fornitore unico dei componenti ibridi per la prossima generazione di vetture del mondiale rally. I team possono ora iniziare a lavorare a stretto contatto con l'azienda tedesca per la progettazione della parte ibrida delle auto e i primi test sono previsti all'inizio del prossimo anno. I motori ibridi faranno poi il loro debutto ufficiale a partire dal 2022.

VEDI ANCHE



SFRUTTARE IL MOMENTO Con il campionato fermo a causa della pandemia di coronavirus, i team possono approfittarne per dedicarsi completamente alla rivoluzione attesa tra due anni. Tom Fowler, direttore tecnico di Toyota Gazoo Racing, ha accolto positivamente l'accordo: ''La decisione presa è positiva. In questo momento possiamo fare qualcosa di proattivo in ottica 2022. In questo modo, ci si sente più a proprio agio per lavorare in questa direzione''. Rich Millener, team principal di Ford M-Sport, ha voluto sottolineare la cooperazione tra le diverse squadre: ''La cosa davvero positiva è che tutti i team stanno lavorando insieme. Stiamo andando tutti nella stessa direzione. Una volta usciti dall'emergenza coronavirus, torneremo a divere il tempo tra la gestione quotidiana della squadra e il lavoro sull'auto del 2022. Ma in questo momento, non abbiamo bisogno di dividere le risorse e dobbiamo concetrarci sulle nuove vetture''.

ACCORDO TRIENNALE La FIA ha raggiunto un accordo con Compact Dynamics valido per tre stagioni, dal 2022 al 2024. La società tedesca è un'eccellenza nel settore, fornendo componenti anche nei campionati di F1, WEC e Formula E


Pubblicato da Luca Manacorda, 08/04/2020
Vedi anche
Logo MotorBox