Autore:
Simone Dellisanti

SEBASTIEN LOEB, PEUGEOT 3008DKR n°312, 7° in tappa 2, 1° in classifica “E’ stato davvero complicato fare da apripista ieri, perché il road-book era difficile da seguire. E non è stato semplice con le strade allagate. Le piste non erano segnate, a causa della pioggia. Non si riusciva a vedere la traiettoria da seguire. In queste condizioni, ce la siamo cavata bene. Interrompere la speciale era la decisione logica, perché non riuscivamo ad avanzare. Ci siamo fermati e tutti ci hanno raggiunti. Ovviamente avremmo preferito continuare a correre e arrivare alla fine di questa speciale. Rimaniamo comunque al comando del rally e siamo molto motivati all’idea di continuare su questa scia.”

CARLOS SAINZ, PEUGEOT 3008DKR n°310 “La giornata era iniziata bene, finché la gara non è stata interrotta. Questa speciale per noi si è svolta meglio di ieri e abbiamo buone sensazioni sulla 3008DKR. Avevamo fatto segnare il miglior tempo nella CP1 e non sono d’accordo con la decisione finale presa questa sera. Non ho ancora detto l’ultima parola.


TAGS: peugeot rally peugeot 3008 red bull sebastien loeb dakar Carlos Sainz Peugeot Sport Team Peugeot Total peugeot 3008 dkr peugeot 3008dkr dakar rally rally dakar 3008 dkr 2017 peugeot 3008 dkr dkr peugeot total rally marocco 2017