Autore:
Salvo Sardina

RITORNO A CASA Sarà Maximilian Gunther il sostituto di Felipe Nasr nel prossimo Formula E ePrix di Roma. Il pilota brasiliano, alfiere titolare di Geox Dragon Racing, in quel fine settimana sarà infatti impegnato nel campionato endurance statunitense Imsa, e già da settimane aveva comunicato di non poter prendere parte alla gara della categoria elettrica sul circuito dell’Eur. La scelta del team di Jay Penske è quindi ricaduta su Gunther, già portacolori della scuderia statunitense nelle prime tre tappe della stagione.

INIZIO DELUDENTE Il ventunenne tedesco torna “a casa” per una singola gara, con l’obiettivo di portare qualche punto alla sin qui molto deludente classifica del team americano. Per adesso Geox Dragon è infatti all’ultimo posto della classifica costruttori, con soli due punticini raccolti da José Maria Lopez in occasione della gara di Santiago del Cile. Nell’ultima tappa a Sanya entrambe le monoposto non hanno visto il traguardo.

NIENTE MARCIELLO All’indomani dell’ePrix del Messico, era stato l’italiano Raffaele Marciello a salire sulla Dragon Racing nelle prove collettive. Un test andato decisamente bene e che aveva lasciato pensare che potesse essere proprio il pilota Mercedes il principale sostituto di Nasr per Roma. La sostituzione è stata resa però impossibile dalla regola secondo cui non è possibile cambiare pilota per più di un certo numero di volte. Lello dovrà aspettare la prossima opportunità godendosi intanto la stagione Blancpain, campionato in cui dovrà difendere il titolo conquistato nel 2018 con la Mercedes Amg GT3.


TAGS: günther formula e eprix roma eprix dragon racing Formula E 2018-2019 Roma ePrix 2019 Nasr Marciello