Pubblicato il 29/04/21

DEBUTTO COL BOTTO Nei primi tre mesi del 2021 Stellantis, il colosso nato lo scorso gennaio dalla fusione di FCA e PSA, conquista una quota complessiva di mercato del 23,6% - un valore che al suo interno comprende le immatricolazioni di autovetture e di veicoli commerciali leggeri. Con una crescita del 3,8% a livello europeo, i risultati di Stellantis (qui la decisione di abbandonare la piattaforma Giorgio) si confermano interessanti con un incremento delle vendite del 10,8% su base annua, con un immatricolato che si attesta intorno a quota 854.151 unità.

NUMERI IN CRESCITA Per quanto riguarda i modelli, il primo trimestre 2021, ha visto Peugeot 208 guidare la classifica europea delle Top 10, con ottimi risultati anche per Citroen C3 e Peugeot 2008 (qui la prova della versione full-electric). Nel segmento delle citycar, la Fiat Panda e la Nuova 500 continuano a dominare il mercato con oltre il 38%. Sul fronte invece delle BEV (Battery Electric Vehicle), Peugeot e-208 e Nuova Fiat 500 sono nella Top 3 europea delle vetture a zero emissioni. Progressi sostanziali si registrano in buona parte dei Paesi del Vecchio continente, tra cui l’Austria (+22,1%), la Francia (+17,6%), la Germania (+4,3%), l’Italia (+27,2%), con Stellantis leader di mercato in Belgio (con una quota del 25,2%).

Carlos Tavares con John Elkan

SEMPRE PIÙ LEADER Stellantis sta poi assumendo un ruolo sempre più rilevante all’interno del segmento dei veicoli commerciali leggeri, con oltre 184.000 veicoli immatricolati fra gennaio e marzo 2021. ''I principali fattori che hanno contribuito al raggiungimento di questo eccellente risultato, a soli tre mesi dalla sua nascita, sono - primo - il grande lavoro di squadra e la dedizione di tutte le persone di Stellantis e - secondo - un eccellente  portafoglio di marchi che offre una gamma completa di prodotti in grado di soddisfare le aspettative dei nostri clienti'', afferma Maxime Picat - Chief Operating Officer Enlarged Europe di Stellantis.


TAGS: psa fca Stellantis Risultati finanziari Stellantis