Autore:
Lorenzo Centenari

ARROSTO DI ROLLS Che cos'hanno in comune una BMW Serie 5, una Mini Cabrio e una Rolls-Royce Ghost? Se rispondete che tutte e tre appartengono a brand dello stesso Gruppo automobilistico, non vi sbagliate ma mancate comunque il bersaglio. Già, perché in comune, le nostre tre candidate, hanno pure una pompa dell'acqua che funziona male. E che in casi estremi, può surriscaldarsi e appiccare un incendio. Che vuoi che sia.

POMPA ALLA DINAMITE L'emergenza è scattata in questi giorni negli Stati Uniti: BMW si è trovata costretta a richiamare un parco di quasi 50.000 esemplari della propria gamma, oltre che modelli appartenenti ai marchi Mini e Rolls, in quanto la pompa acqua tende a surriscaldarsi in modo anomalo. Inconveniente che ha il potere di degenerare in un incendio vero e proprio, mandando letteralmente in fumo la propria vettura.

ECONOMIE DI SCALA Il caso della pompa dell'acqua che prende fuoco, o che comunque ha il vizio di raggiungere temperature preoccupanti, affligge in tutto 69 differenti modelli costruiti tra il 2007 e il 2012. Da un lotto di BMW Serie 5, Serie 6, Serie 7, X5 ed X6 a una partita di Rolls-Royce Ghost che a quanto pare, nonostante il delta prezzo ammonti a qualche centinaia di migliaia di euro, condividono una componente con Mini Coupé, Mini Roadster, e altre sorelline a marchio Mini. 

GARAGE OFF-LIMITS L'allarme è di quelli piuttosto seri. Tanto che da Monaco di Baviera hanno invitato i proprietari dei mezzi coinvolti, in attesa della convocazione in officina per la sostituzione del pezzo, a evitare di parcheggiare l'auto al chiuso. Non si sa mai che la pompa incriminata inneschi un incendio per davvero, incenerisca la propria Rolls da 300.000 euro, e magari faccia strage anche dell'utilitaria della moglie posteggiata accanto. Una discreta seccatura.


TAGS: mini bmw richiami rolls royce pompa dell'acqua