Autore:
Lorenzo Centenari

VIAGGIARE, CHE STRESS Ultima decade di agosto: il controesodo è già in corso, milioni di automobilisti si rimettono al volante e tornano alla base. Non bastassero il caldo, il traffico e lo stress da rientro in ufficio, a peggiorare la qualità del viaggio intervengono altri fattori. Come le irregolarità dell'asfalto, sorgente di rumori, di sobbalzi, per non parlare dell'influenza che buche e solchi esercitano sulla sicurezza.

A LEZIONE DA NOKIAN In realtà, neutralizzare (o quantomeno mitigare) i fastidi dovuti alle imperfezioni del fondo stradale è possibile e nemmeno troppo difficile. Per godere di viaggi più spensierati, al riparo da ronzii, scricchiolii e saltelli, è sufficiente curare gli pneumatici. In concomitanza con l'esodo di ritorno, Nokian Tires si rivolge agli italiani e propone loro una mini-guida per rientri sereni.

SEGUIRE IL GREGGE? I solchi sono il simbolo delle strade secondarie del Belpase. Si è spesso tentati di seguire le stesse traiettorie di migliaia di altri automobilisti, ma questo causa più rumore e usura degli pneumatici. "Nei solchi, l'asfalto è più duro e il rischio di aquaplaning più elevato. Meglio scartare di lato", consiglia Martin Dražík, Product Manager per l’Europa Centrale di Nokian Tyres.

IN NEGOZIO Scegliere pneumatici estivi di prima qualità: durano più a lungo e performano meglio. Per orientarsi nell'acquisto, passare in rassegna le etichette dei prodotti made in Ue che forniscono informazioni in merito ad aderenza sul bagnato, efficienza nel consumo di carburante e rumore di rotolamento esterno.

PRECISIONE O COMFORT? Uno pneumatico più ampio e di profilo inferiore offre una sensazione di sterzata migliore di uno pneumatico più stretto e di alto profilo. Ciò significa che lo pneumatico sarà più sensibile ai movimenti dello sterzo. Una gomma larga sarà tuttavia più vulnerabile ai solchi stradali: calzature più strette e dalla spalla più elevata, per gli automobilisti che cercano il comfort, è senz'altro un'alternativa più adatta. Uno pneumatico più stretto è anche più sicuro su strade bagnate, poiché sposterà l'acqua meglio di un prodotto più largo.

A PETTO GONFIO Misurare e regolare la pressione degli pneumatici. Un corretto gonfiaggio migliora la sicurezza, prolunga la durata degli pneumatici e riduce il consumo di carburante. Impugnare il manometro (a gomme fredde) ogni tre settimane e in previsione di un viaggio più lungo del solito.

I MAGNIFICI 4 Controllare il battistrada dello pneumatico almeno un paio di volte durante l'estate. Il Codice della Strada permette un valore inferiore, tuttavia la profondità minima dei tasselli consigliata da Nokian è di 4 millimetri.

TROVA LE DIFFERENZE Controllare l'uniformità nell'usura degli pneumatici. L'usura irregolare è un segno di errori di vario genere, come una errata pressione o una imperfetta convergenza della ruota stessa.

SCAMBIO DI COPPIA Controllare la coppia di serraggio dei bulloni delle ruote dopo aver cambiato gli pneumatici. Quando si usano i cerchi in lega, è necessario serrare nuovamente i bulloni dopo aver guidato per alcune centinaia di chilometri. Aumentare la vita degli pneumatici è infine possibile ruotandoli tra asse anteriore e posteriore (e viceversa) quando la differenza nella profondità del battistrada raggiunge i due millimetri. Buon controesodo a tutti.


TAGS: sicurezza stradale esodo estivo nokian tyres pneumatici estivi aquaplaning